Moto Morini a EICMA con una "nuova piattaforma"

Lo storico marchio bolognese, oggi parte del gruppo cinese Zhongneng Vehicle, ha in serbo grosse novità per la cruciale rassegna meneghina

I canali ufficiali di Moto Morini hanno annunciato che lo storico marchio italiano - fondato da Alfonso Morini a Bologna nel 1937 e da un anno di proprietà del cinese Zhongneng Vehicle Group - si presenterà alla prossima edizione del Salone EICMA di Milano (7-10 Novembre) per introdurre una nuova piattaforma per moto di media cilindrata.

Secondo quanto preannunciato dalla casa dell’Aquila Dorata, la nuova piattaforma sarà declinata in diversi modelli a partire da due segmenti particolarmente trendy di quest'epoca, quello delle "Naked" e quello delle "Adventure", di cui dovremmo iniziare a conoscere le "fattezze" a EICMA 2019. O per lo meno questo è quello che si potrebbe ipotizzare a giudicare dallo stilizzatissimo teaser (sotto) rilasciato a corredo dell'annuncio. Il condizionale, almeno per il momento, resta quindi quasi d'obbligo...

Nei padiglioni di Rho Fiera sarà inoltre svelata la versione definitiva dell'attesa Super-Scrambler, che non dovrebbe discostarsi eccessivamente dalla Scrambler 2018 e che Moto Morini definisce come un nuovo concetto di "modern-classic" proiettato nel futuro. Non mancherà, ovviamente, la gamma di modelli spinta dal già conosciuto propulsore CorsaCorta 1200 cc, composta dalla sportiva Corsaro ZZ, dalla minacciosa Corsaro ZT e dall'affascinante Milano, ispirata alla storica 3½.

Per valutare i primi frutti del nuovo corso cinese di Moto Morini, l'appuntamento è fissato allo Stand E05 del Padiglione 22 di EICMA 2019. Non dimenticatevi di inserirlo nel vostro itinerario...

  • shares
  • Mail