KTM rinuncia alla Moto2 e programma il ritorno di Husqvarna

La casa di Mattighofen intensificherà il suo impegno in MotoGP e nella entry class, rinunciando però al programma Moto2

Il Gran Premio d'Austria, round casalingo per il team Red Bull KTM, è stato per la Casa austriaca l'occasione di svelare i propri piani per il futuro: a Spielberg non è arrivata solamente la notizia del divorzio con Johann Zarco, ma anche quella del prolungamento del programma MotoGP del brand arancione per ulteriori 5 anni, vale a dire fino al 2026.

Per concentrarsi sulla Top Class, tuttavia, a Matthighofen saranno costretti a rinunciare alla Moto2: a partire dal prossimo anno la griglia della middle class non vedrà più la partecipazione dei prototipi austriaci motorizzati Triumph, ma verrà mantenuto il rapporto con il team Ajo Motorsport che farà dunque da ponte tra la Moto3 e la Classe Regina.

Novità importanti riguardano anche la entry class, che vedrà il ritorno in pista di Husqvarna: il brand svedese di proprietà di KTM tornerà a competere nella categoria da 250 cc nel 2020, dopo 5 anni di assenza, con una moto inedita e progettata ad hoc per la Moto3. Una notizia che era già nell'aria da qualche mese: vi avevamo parlato di questa possibilità a fine maggio, e ora è arrivata anche l'ufficialità.

"La decisione di rinnovare per altri cinque anni il nostro impegno in MotoGP fa parte di una visione strategica più ampia per avvicinarci ai vertici della classe MotoGP" ha spiegato Stefan Pierer, amministratore delegato del brand austriaco "Sappiamo di essere sulla strada giusta e abbiamo già fatto già grandi passi avanti in meno di tre anni. Come parte di questa prospettiva, vogliamo dare un nuovo impulso alla Moto3: per noi è la base delle corse in moto su pista. È dove abbiamo iniziato e dove siamo uno dei marchi leader. Per questo abbiamo deciso di riportare il marchio Husqvarna, con cui arriverà una nuova moto e un nuovo progetto. Tutto questo movimento significa che uniremo le nostre risorse ed energie, rinunciando però alla Moto2".

  • shares
  • Mail