Superbike, Yamaha pronta al raddoppio: pronte altre due R1?

La casa dei Tre Diapason potrebbe "sacrificare" il team ufficiale in Supersport per dare a spazio ad altre due R1 in WSBK

yamaha_sbk.jpg

La strepitosa doppietta di Michael Van Der Mark a Donington non ha rilanciato solo le quotazioni dell'olandese, ma probabilmente anche le ambizioni di Yamaha nel Campionato Mondiale delle derivate di serie. La casa dei Tre Diapason è a digiuno di titoli dai tempi di Ben Spies, e non si può certo dire che negli ultimi anni le YZF-R1 ufficiali abbiano raccolto troppa gloria: proprio per questo, la prestazione messa in mostra nel round inglese fa ben sperare non solo tifosi e appassionati ma anche i vertici del marchio di Iwata. Che potrebbero decidere di rafforzare la loro presenza in Superbike.

In un intervista rilasciata a SpeedWeek, infatti, il project manager Andrea Dosoli ha lasciato intendere che Yamaha potrebbe rinunciare al suo team factory in Supersport per puntare invece su una sorta di junior team ufficiale in SBK, raddoppiando dunque la propria presenza nella massima serie: l'operazione sarebbe orientata a creare uno sbocco naturale per i giovani talenti che la casa giapponese coltiva in SSP.

"Se riuscissimo a portare un pilota talentuoso del WorldSSP al Campionato Mondiale Superbike, saremmo felici. Questo è il motivo per cui ci piacerebbe avere una o due R1 in più sulla griglia Superbike... potremmo offrire un’opportunità al miglior pilota 600" ha spiegato il manager italiano. "Non sono sicuro se avremo bisogno di un team ufficiale nel Campionato Mondiale Supersport - ha puntualizzato - Sicuramente per noi è importante avere un team di riferimento dove possiamo portare i piloti dal bLU cRU Challenge e offrire loro il supporto di cui hanno bisogno”.

Attualmente, ad occupare le selle delle 600 ufficiali sono il Campione in carica Lucas Mahias e il nostro Federico Caricasulo, rispettivamente quarto e quinto in classifica: se quanto prospettato da Dosoli dovesse effettivamente avverarsi, le R6 sarebbero dunque affidate a formazioni private.

  • shares
  • Mail