MotoGP, Dovizioso: "Dobbiamo vincere la gara, poi si vedrà"

L'italiano parla in conferenza stampa, conscio che il ritardo di 33 punti da Marquez lo obbliga a conquistare la vittoria

Ducati rider Andrea Dovizioso of Italy speaks at a press conference ahead of the 2017 Australian Grand Prix at Phillip Island on October 19, 2017.  / AFP PHOTO / Glenn NICHOLLS / -- IMAGE RESTRICTED TO EDITORIAL USE - STRICTLY NO COMMERCIAL USE --        (Photo credit should read GLENN NICHOLLS/AFP/Getty Images)

Motomondiale 2017 - Non è tempo per i calcoli: Andrea Dovizioso (Team Ducati Corse) deve puntare forte ad un solo risultato e sperare nella buona sorte. Sa bene che la vittoria è l'unica possibilità per avere ancora una chance di conquista del titolo mondiale o, per lo meno, di tentare il tutto per tutto in quel di Valencia.

Phillip Island è stata una Caporetto non solo per il pilota Ducati, ma proprio per tutto il team in rosso. Urge dunque invertire la rotta in una pista che lo scorso anno aveva premiato proprio il forlivese, tornato grande dopo anni di digiuno.

"Dopo un risultato cosi negativo sono stato per qualche giorno nelle island malesi per rilassarmi. E' un posto che mi piace molto per essere pronto anche in questo fine settimana. Sappiamo che si tratterrà di un fine settimana complicato, ma il campionato è ancora aperto. Certo, dovremo capire anche come sarà il tempo atmosferico, sappiamo che durante il fine settimana potrebbe piovere.

Certo, lo scorso anno è stato bellissimo, ho delle belle memorie, si tratta di un circuito in cui mi diverto molto a correre con una MotoGP. In passato sull'asciutto non siamo stati troppo competitivi però. L'obiettivo non cambia nonostante tutto: dobbiamo pensare al campionato ed ottenere il risultato migliore possibile; poi vederemo cosa combinerà Marquez".

dovizioso-motogp-phillip-island-2017-19.jpg

  • shares
  • Mail