Enduro: Guarnieri, Salvini e Oldrati Campioni Italiani 2017

Davide Guarnieri, Alex Salvini, Thomas Oldrati e Davide Soreca nuovi campioni italiani enduro classe E1, E2, E3 e EJ

Il Team Honda-RedMoto World Enduro nell’ultima prova (8a e 9a giornata di gara) dei Campionati Assoluti d’Italia, andata in scena nel weekend a Trichiana (BL), ha conquistato un doppio titolo. Davide Guarneri, vincendo le due giornate della classe E1 con anche una prima e seconda posizione nella classifica Assoluta, ha conquistato il suo primo titolo tricolore nell’enduro (dopo avere lasciato la MXGP alla fine del 2015).

La Classe E2 invece è stata conquistata dal pilota bolognese Alex Salvini, portacolori del Team Beta Factory Enduro che ne ha mantenuto il titolo. Il Team Beta Factory Enduro ed Alex Salvini festeggiano quindi il secondo titolo consecutivo in sella alla moto italiana. Il bolognese, con un totale di 166 punti e ben 13 di distanza dal secondo classificato, si aggiudica il suo quinto titolo tricolore. Nella giornata di sabato Alex Salvini ha dato il massimo per riuscire a rosicchiare qualche punto al suo diretto avversario, Christophe Charlier, e così è stato. A fine giornata il pilota bolognese ha conquistato il secondo posto assoluto mentre il suo avversario è giunto terzo.

Il titolo della classe E3 è stato invece conquistato da Thomas Oldrati che ha terminato nel migliore dei modi il weekend dell’ultima prova dei Campionati Assoluti d’Italia Enduro in sella all'Husqvarna TE 300 2T del Team BBM-Husqvarna Motorcycles Italia. Una gara sofferta, intensa, da batticuore fino all’ultimo perché Oldrati si è presentato al via una sola settimana dall’infortunio al polso sinistro che l’aveva costretto sette giorni prima al ritiro alla Sei Giorni di Francia.

Grande gara e Titolo Italiano nella classe EJ per Davide Soreca. Due volte primo nella propria classe, Soreca ha attaccato i vertici della classifica assoluta centrando la top five al termine della frazione di sabato, mentre domenica ha chiuso con una bellissima terza posizione. Il prossimo impegno è in Gran Bretagna tra due settimane per il settimo round del Campionato Mondiale. A seguire le dichiarazioni dei due campioni italiani.

Davide Guarneri (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe E1)

“Che soddisfazione! La gara mi è piaciuta e anche nella speciale estrema ho dimostrato di difendermi bene. Sabato ho vinto per la prima volta anche la Classifica Assoluta. Domenica la pioggia ha cambiato tutto e sono entrato nelle prove speciali sicuramente con più prudenza, anche perché mi bastavano solo due punti per vincere il titolo della E1. Adesso guardiamo con ottimismo alle prossime due gare del Campionato Mondiale”.

Alex Salvini (Team Beta Factory Enduro):

“Un weekend positivo perché ho vinto il mio quinto titolo nella E2 ed il secondo in sella alla Beta ma sono rammaricato per il secondo posto ottenuto nell’Assoluta perché, fino alla penultima speciale, ero ad un passo dalla vittoria ma ho commesso un errore nell’ultimo Enduro Test che è risultato fatale”.

Thomas Oldrati (Team BBM-Husqvarna Motorcycles Italia):

“Sono arrivato a Trichiana molto motivato perché volevo chiudere in bellezza questa stagione 2017, anche se ero consapevole delle difficoltà che avrei incontrato per la frattura alla mano sinistra riportata nella terza giornata di gara della Sei Giorni in Francia. Sono felicissimo di aver vinto già da sabato il mio ottavo titolo italiano, anche se sarebbero nove perché andrebbe aggiunta la prima vittoria della classe Cadetti 50cc del 2005 quando ho iniziato a gareggiare. La gara non era semplice. Forse una delle più tecniche che si sono disputate quest’anno negli Assoluti d’Italia. Tante pietre, speciale estrema sicuramente impegnativa e tecnica in sottobosco. Ho sofferto il dolore alla mano tanto fino a dubitare di riuscire a vincere. L’obiettivo prima della gara era di finire le due giornate. Ringrazio il Dottor Francesco Caranzano che mi ha seguito bene tutta la settimana e sabato mattina prima del via mi ha fasciato la mano e dato degli antidolorifici per mettermi nelle migliori condizioni di portare a termine la gara. La vittoria serviva perché erano due anni che mi mancava. Sono contento e ringrazio Husqvarna Motorcycles Italia che ha creduto in me nonostante gli alti e bassi che ho avuto in queste due ultime stagioni. Spero di riuscire a terminare bene anche le due ultime gare di Campionato Mondiale e non avere problemi con il polso. Ringrazio la famiglia Boffelli, i miei genitori, il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, lo staff Maglia Azzurra della FMI, Alex Belometti che mi ha seguito nella mia preparazione e in gara, tutti gli sponsor, amici e tifosi. Grazie di cuore ragazzi; ce l’abbiamo fatta!”.

Davide Soreca (Honda RedMoto World Enduro Team, CRF 250R Enduro, classe EJ)

“Sono andato molto bene in entrambe le giornate di gara: mi sentivo davvero in forma e concentrato sul risultato finale. Il titolo è una bella soddisfazione, ma adesso restiamo concentratissimi sul finale di Mondiale della EJ”.

  • shares
  • Mail