Sam Lowes: "Voglio vincere il titolo della Moto2"

Scaricato da Aprilia, il britannico torna in Moto2 con il chiaro obbiettivo di vincere il Titolo di categoria

sam_lowes.jpg

E' degli scorsi giorni l'annuncio del ritorno in Moto2 di Sam Lowes, attuale pilota del team Aprilia MotoGP. Il britannico, fratello-gemello di Alex e Campione del Mondo Supersport 2013, dopo una difficilissima stagione in sella alla RS-GP è stato scaricato dalla Casa di Noale, che ha deciso di sostituirlo con Scott Redding.

Sam, che in Moto2 ha già corso dal 2014 al 2016, ha deciso dunque di accettare la proposta del team CarXpert Interwitten e fare ritorno in middle class, categoria nella quale ha all'attivo tre vittorie e un 4° posto finale come miglior risultato. L'obbiettivo dichiarato, per il biondo di Lincoln, è quello di provare a vincere il Titolo delle 600 e rilanciare la propria carriera dopo la stagione sottotono in Top Class.

"Nelle corse non sai mai cosa succederà, ed è per questo che amiamo questo sport. Torno in Moto2 e credo che con la moto giusta posso davvero diventare Campione del Mondo: ovviamente non sarà facile, ma ho una possibilità e ci proverò fino in fondo. Il mio obbiettivo primario per la prossimo campionato è cercare di essere competitivo e vincere il Titolo"

Rilanciare la tua carriera dopo una stagione difficile?

"Non è un certo un segreto che la stagione attuale, per me, non sia stata un granché. Però, quando è stato annunciato che nel 2018 non sarei rimasto in Aprilia, molta gente si è interessata a me. Un sacco di persone mi hanno detto che credono che io possa vincere il Titolo in Moto2, e questi sono attestati di stima che ti rendono orgoglioso. E' sempre bello avere un contratto firmato, ti senti bene... ma quest'anno ho un lavoro da fare e devo concentrarmi sulle prossime gare"

Cercare, si intende, di lasciare la MotoGP con qualche bella soddisfazione in tasca.

"Voglio provare a fare qualche bel risultato da qui alla fine della stagione, dimostrare che sono capace di guidare una MotoGP come si deve e lasciare la Classe Regina a testa alta. Ma per ora non devo pensare al prossimo anno: la prossima gara è a Misano, e non vedo l'ora di essere là. Il target è di ridurre il gap con i primi, prendere punti e magari riuscire ad ottenere una Top Ten prima di fine Campionato. Dare il meglio di me stesso ad ogni giro e cercare di divertirmi il più possibile"

Poi si può pensare al 2018.

"Sì, dopo aver dato tutto nelle sei gare mancanti del 2017. Andare in Moto2 e lottare per il Mondiale... e allora si potrebbero aprire anche altre porte. Magari per tornare in MotoGP!".

sam_lowes_moto2.jpg

  • shares
  • Mail