Yamaha R1 Replica della YZR500 di Wayne Rainey

Un appassionato catalano ha commissionato a Studimoto di Barcellona una Yamaha YZF-R1 con la colorazione replica della YZR500 di Wayne Rainey. Il risultato è strepitoso: le care vecchie livree dei tabaccai colpiscono sempre nel segno!

Correva l'anno 1991, e l'americano Wayne Rainey era chiamato a difendere il titolo iridato della classe 500 conquistato l'anno precedente, in sella alla Yamaha YZR500. La squadra era il Team Marlboro-Yamaha gestito da Kenny Roberts, e il direttore sportivo era un certo Giacomo Agostini: difficile, molto difficile, trovare una così esagerata concentrazione di leggende in un solo box.

Gli avversari di Rainey, tuttavia, non erano da meno: era l'epoca degli americani nel Motomondiale, quella in cui se non venivi dall'altra sponda dell'Atlantico -o almeno dall'Australia- eri praticamente tagliato fuori da ogni possibilità di vittoria. Kevin Schwantz, John Kocinski e Eddie Lawson erano gli yankee intenzionati a sottrarre il titolo di Campione del Mondo al pilota della Yamaha, insieme all'astro nascente Mick Doohan e all'altro aussie Wayne Gardner.

wayne-rainey.jpg

La stagione '91 si concluse con Rainey nuovamente Campione, con Doohan secondo e staccato da una manciata di punti. Dietro, in terza piazza, un Kevin Schwantz che con la Suzuki avrebbe vinto il titolo un paio di anni dopo.

Erano anni d'oro per il motociclismo sportivo, che tutti gli appassionati ricordano con grande nostalgia: quelle moto, le bestiacce a due tempi da 500 cc erano bellissime, e le loro livree (quelle dei cari vecchi sponsor tabaccai!) erano quanto di meglio si può desiderare.

Non è affatto strano che, a poco meno di 30 anni di distanza, molti motociclisti si ispirino ancora alle colorazioni di quei fantastici cavalli di razza per decorare le loro moto: quella che vedete nelle foto è una Yamaha YZF-R1 del 2015, la cui livrea è ispirata proprio alla mezzolitro con cui Rainey conquistò l'iride 1991.

Il proprietario è Daniel, un motociclista di Barcellona che non era del tutto soddisfatto della colorazione originale "Race Blu" della sua R1. Si è rivolto quindi a Studimoto, uno studio di racing design che ha disegnato caschi per campioni come Alex Crivillè, Kenny Roberts Jr, Carlos Cardus, Randy Mamola, Dani Pedrosa, Sete Gibernau, Hector Barbera, Alex Rins, Toni Elias e, appunto, Wayne Rainey.

Tra i loro "clienti" anche molti piloti delle quattro ruote, come Fernando Alonso, Pedro de la Rosa, Marc Genè, Jaime Alguersuari e Carlos Sainz. Inoltre, Studimoto ha firmato anche le livree delle moto di team storici del Motomondiale, come Honda Pons (West, Camel) e Gresini (Fortuna).

Il risultato è davvero strepitoso: la colorazione Marlboro si sposa alla perfezione con le linee moderne della R1. Nostalgia canaglia!

Me queda bien?? Yamaha R1 réplica Wayne Rainey. Hoy me vino a ver... Qué querrá??? ❤🏍👏🏽

Una foto pubblicata da Studi Moto Performance (@studimoto) in data:


Via|Todocircuito

  • shares
  • Mail