Internazionali d’Italia Motocross 2016: i verdetti di Ottobiano

Evgeny Bobryshev e Jeremy Van Horebeek sono stati i grandi protagonisti degli Internazionali d’Italia Motocross 2016 di Ottobiano.

Dopo i rounds di Alghero e Lamezia Terme, nel weekend si è svolto a Ottobiano il gran finale degli Internazionali d’Italia Motocross 2016 SIDI Series, con un pubblico numeroso accorso ad assistere al duello per il titolo tra Evgeny Bobryshev (HRC) e Jeremy Van Horebeek (Monster Energy Yamaha Factory MXGP Team) nonostante le condizioni climatiche, tra freddo e pioggia, non siano state delle più propizie.

I due protagonisti annunciati non hanno comunque deluso le aspettative, dando vita a gare esaltanti sulla sabbia del circuito internazionale Pista South Milano. Il russo si è poi aggiudicato il titolo Elite, mentre il belga si è preso l'alloro della MX1.

L'italiano Michele Cervellin (Honda Martin Technology) nella MX2 e il francese Stephen Rubini (KTM Silver Action) nella 125 hanno vinto nelle rispettive classi aggiudicandosi anche la vittoria finale. Ma andiamo con ordine.

Internazionali d’Italia MX 2016: Boryshev vince la Elite

internazionali-ditalia-motocross-2016-vincitori-1.jpg

Nella classe Elite, la più attesa della giornata che raggruppa i migliori 20 piloti di MX1 ed MX2, Bobryshev ha conquistato la testa della corsa fin dal primo giro dando poi vita a un bel confronto con Van Horebeek, ma alla fine è stato il russo della honda a presentarsi per primo sotto alla bandiera a scacchi, risultato con cui ha conquistando il titolo di Campione ELITE degli Internazionali d’Italia Motocross SIDI Series 2016 e quindi l’Assegno del montepremi.

Terzo classificato Max Nagl (Rockstar Energy Husqvarna Factory), vincitore dell’Holeshot Hurly sia nella gara MX1 che nella finale Elite, mentre ha chiuso quarto Tim Gaijser (Honda Gariboldi). Primo degli italiani è stato David Philippaerts (DP19 Yamaha Racing), 9° assoluto. Da segnalare anche la grintosa prova di Bernardini (TM FMI Racing), unico nei primi dieci della classifica Elite con una moto 250cc.

Classifica finale ELITE
1. BOBRYSHEV Evgeny (RUS, Honda) 16 laps in 30:38.057;
2. VAN HOREBEEK Jeremy (BEL, Yamaha) +01.667;
3. NAGL Max (GER, Husqvarna) +43.925;
4. GAJSER Tim (SLO, Honda) +01:07.126;
5. COLDENHOFF Glenn (NED, KTM) +01:09.531;
6. LEOK Tanel (EST, KTM) +01:25.534;
7. GUILLOD Valentin (SUI, Yamaha) +01:26.647;
8. GRAEME Irwin (IRL, Honda) +01:28.150;
9. PHILIPPAERTS David (ITA, Yamaha) +1 Lap;
10. BUTRON OLIVA Jose Antonio (ESP, KTM) +1 Lap

Internazionali d’Italia MX 2016: a Van Horebeek la MX1

internazionali-ditalia-motocross-2016-vincitori-2.jpg

Nella gara della classe MX1 era stato invece Van Horebeek a vincere, aggiudicandosi così la tabella d'oro del campione tra le 450cc. Secondo classificato il tedesco Max Nagl davanti a Bobryshev e Coldenhoff (RedBull KTM Factory Racing).

Giornata da dimenticare alla svelta invece per il 'nostro' Alessandro Lupino (Honda RedMoto Assomotor) costretto al ritiro per uno sfortunato guaio meccanico che non gli ha purtroppo permesso di qualificarsi alla finale della Elite.

MX1
1. VAN HOREBEEK Jeremy (BEL, Yamaha) 16 laps in 30:18.700;
2. BOBRYSHEV Evgeny (RUS, Honda) +08.323;
3. NAGL Max (GER, Husqvarna) +18.508;
4. LEOK Tanel (EST, KTM) +39.283;
5. COLDENHOFF Glenn (NED, KTM) +40.291;
6. GAJSER Tim (SLO, Honda) +01:06.010;
7. GRAEME Irwin (IRL, Honda) +01:07.940;
8. GUILLOD Valentin (SUI, Yamaha) +01:23.346;
9. PHILIPPAERTS David (ITA, Yamaha) +02:04.223;
10. IRT Peter (SLO, Yamaha) +1 Lap

Internazionali d’Italia MX 2016: è Cervellin il campione MX1

internazionali-ditalia-motocross-2016-vincitori-3.jpg

Michele Cervellin si è confermato anche a Ottobiano l’assoluto dominatore della classe MX2.Il pilota delle Fiamme Oro era partito male, ma ha progressivamente recuperato su tutti gli avversari per andare ad aggiudicarsi la vittoria di giornata e legittimare il suo titolo.

Sono saliti sul podio anche Calvin Vlaanderen (HSF Logistic Motorsport) e Henry Jacobi (Honda J-Tech) mentre Furbetta (RedBull KTM Factory DeCarli Junior Team) si è aggiudicato l’Holeshot Hurly in partenza. Giù dal podio ma autori comunque di una grande gara l'olandese Bogers (HSF Logistic Motorsports) e l'italiano Zecchina (Yamaha CDP Cortenuova).

MX2
1. CERVELLIN Michele (ITA, Honda) 15 laps in 29:26.809;
2. VLAANDEREN Calvin (RSA, KTM) +05.190;
3. JACOBI Henry (GER, Honda) +08.611;
4. BOGERS Brian (NED, KTM) +16.190;
5. ZECCHINA Simone (ITA, Yamaha) +17.545;
6. BARR Martin (IRL, Honda) +26.396;
7. WOUTS Kevin (BEL, KTM) +30.416;
8. FURBETTA Joakin (ITA, KTM) +34.291;
9. BERNARDINI Samuele (ITA, TM) +34.797;
10. ADAMS Nicholas (RSA, Honda) +01:01.812

Internazionali d’Italia MX 2016: Rubini si impone nella 125

internazionali-ditalia-motocross-2016-vincitori-4.jpg

Terza vittoria su tre appuntamenti degli Internazionali d’Italia MX 2016 della classe 125 per il francese Stephen Rubini (KTM Silver Action) che ha vinto gara-1 e si è piazzato secondo in gara-2, mettendosi dietro alcuni dei migliori piloti under 17 in circolazione in Europa. Dietro di lui troviamo questa volta Mikkel Haarup (Rockstar Energy Husqvarna Factory), caduto nella prima manche e vincitore della seconda, e Roan Van de Moosdijk (DP19 Yamaha Racing).

L'italiano Lugana (TM FMI Racing) rimane fuori dal podio per pochissimi punti, vanificando purtroppo il bel secondo posto di gara-1 con una sfortunata caduta in gara-2.

  • shares
  • Mail