Montmelò, Lorenzo: "Rossi mi ha costretto a spingere"

Il maiorchino della Yamaha firma il poker di vittorie nel 'suo' GP di Catalunya e si porta a un punto da Valentino Rossi.

Jorge Lorenzo centra il poker di vittorie consecutive al Montmelò e piomba a un solo punto di distanza in classifica dal compagno di box Valentino Rossi, oggi secondo al traguardo dopo una gara passata all'inseguimento dell'imprendibile maiorchino. I due hanno comunque co-firmato l'ennesima doppietta stagionale per il team Movistar Yamaha MotoGP, con il comune rivale Marc Marquez (Honda Repsol) ancora a terra e ritirato già nelle prime battute di gara.

Anche nel GP di Catalunya, lo spagnolo è stato protagonista di un lungo assolo che lo ha visto condurre la corsa praticamente dalla prima curva, con il solo Rossi che è riuscito ad avvicinarsi a lui negli ultimi giri ma senza mai arrivare realmente 'a tiro' dello spagnolo. Il gap tra i due, anche durante il forcing finale del pesarese, non è mai stato inferiore al secondo.

jorge lorenzo motogp 2015 montmelo podio catalunya yamaha

Appena sceso dalla moto dopo i lunghi festeggiamenti in pista, Jorge Lorenzo ha così commentato 'a caldo' il suo ennesimo successo stagionale, che gli permetterà di arrivare al prossimo round di Assen con grosse chances di conquistare la testa della classifica:

"Oggi faceva davvero molto caldo, in tutto il weekend non avevamo mai avuto delle temperature così elevate, e per me è stato difficile ripetere il passo che avevo ieri mattina. Valentino invece è migliorato molto nelle sue prestazioni rispetto a ieri. Io ho avuto alcuni problemi, con la moto che si muoveva molto in accelerazione. Io ho spinto tanto, più che potevo, anche perché Valentino mi ha costretto a spingere tanto, ma alla fine è andata bene e abbiamo vinto."


MOTO-PRIX-ESP-PODIUM

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: