Buche in strada? In UK le segnalano così...

Wansky, artista anonimo e attivista per la sicurezza stradale, ha trovato un modo originale ed efficace per combattere la piaga delle strade dissestate.

Un misterioso artista di strada di Manchester che si cela dietro al nickname Wansky (probabilmente uno scurrile omaggio al più noto Bansky) ha escogitato un modo decisamente originale per sottolineare il problema della condizioni pietose di certe strade della sua zona. In pratica, ha deciso di evidenziare la presenza di buche sulla carreggiata contornandole con disegni di enormi peni.

A quanto pare, Wansky avrebbe iniziato questa sua opera di sensibilizzazione pubblica dopo che alcuni suoi amici ciclisti sarebbero rimasti feriti a causa di una di queste buche - il che enfatizza come il problema sia particolarmente 'sentito' per gli utenti delle due ruote. In alcune sue dichiarazioni riportate dai suoi social networks, lo stesso Wansky ha spiegato:

"Volevo attirare l'attenzione sulle buche, ma volevo che fosse un qualcosa di memorabile. Nulla sembrava fare meglio al caso mio di un gigante e comico fallo. E' anche una cosa veloce: non voglio che resti in mezzo alla strada per un lungo periodo. Adesso infatti sembra essere diventata la mia tag, la mia firma. Voglio solo far sorridere la gente e attirare l'attenzione sul problema".

L'artista ha infatti dichiarato di utilizzare vernici non permanenti, che si possono lavar via facilmente dopo una settimana o due, ma ciò nonostante la sua iniziativa sembra aver dato una 'svegliata' alle autorità competenti nel territorio della Greater Manchester, che sembrano essere diventati ben più solerti nella copertura di tali buche.

Inevitabilmente, non tutti si sono trovati in accordo con tal metodologia. Un portavoce del comune di Bury, cittadina interna all'area della Greater Machester, ha infatti rivelato al giornale Evening News:

"Ma questa persona ha considerato, anche per un solo secondo, come si possono sentire le famiglie con bambini piccoli che si ritrovano di fronte a questi simboli osceni mentre camminano verso la scuola? Non si tratta solo di vandalismo, ma è anche controproducente. Ogni centesimo che dobbiamo spendere per pulire questi graffiti è un centesimo in meno che possiamo spendere per riparare le buche."

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: