Special: Husqvonda, un po' Husqvarna un po' Honda

Special Husqvonda

Immaginatevi un trapianto di cuore: un’Husqvarna SMR450 del 2008 con un motore 4 tempi che perde colpi e il suo proprietario che non vuole saperne di abbandonarla in garage o venderla. Così quest’uomo si rivolge a Ted Boyco, uno dei maghi del tuning a stelle e striscie che, con grande perizia chirurgica ha trapiantato sull’Husqvarna il motore due tempi di un’Honda CR500 dell’86.

E così è nata l’“Husqvonda”, felice connubio tra la solidità del telaio del marchio svedese (di proprietà BMW) e l’affidabilità del motore nipponico. Non è stato un lavoro facile: Ted, a una prima occhiata, valutò che il motore sarebbe stato della misura giusta, ma andava prima sistemato a dovere. Dopo una ricostruzione quasi totale, comprensiva anche di una nuova camera di espansione fatta a mano, il motore è tornato a ruggire, erogando la potenza di ben 85 cavalli.

Una volta sistemato il motore Ted e i suoi collaboratori si sono dovuti mettere al lavoro su scarico e radiatori, che andavano, ovviamente adattati al nuovo motore e quindi modificati. Inoltre il proprietario voleva che la moto fosse utilizzabile normalmente in strada e quindi è stato necessario costruire un impianto elettrico su misura in grado di far funzionare luci, clacson e un tachimetro digitale.

Special Husqvonda
Special Husqvonda
Special Husqvonda
Special Husqvonda
Special Husqvonda
Special Husqvonda

Un lavorone insomma, che però ha portato ad un ammirevole risultato sia estetico che motoristico: Ted ha voluto affidare l’Husqvonda nelle mani di Micky Dymond, stuntman quarantaseienne e due volte iridato del Campionato AMA Motocross, che ha provato la moto in un circuito di 8 miglia nel deserto del Mojave spingedola al massimo e rimanendo impressionato dalle prestazioni di questo capolavoro di tuning.

Personalmente sarei curioso di sapere quanto ha sborsato il proprietario per tutta l’operazione e soprattutto vederlo tenere a bada gli 85 cavalli che ha sotto la sella, mentre viaggia per le strade della California e rimanere al di sotto dei rigidissimi limiti di velocità statunitensi...

via | Bikeexif

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: