Appello dell'OMS sull'uso del casco

3 sullo scooterSecondo l’OMS - Organizzazione Mondiale per la Sanità, ogni anni nel mondo muoiono sulla strada a causa degli incidenti, 1 milione e 200mila persone, e un numero imprecisato di vittime restano invalide per sempre.

Secondo i vertici dell’OMS la maggior parte di queste morti sarebbe evitabile, ma il dato che più deve indurre ad una riflessione è il fatto che le due ruote fanno pagare un prezzo altissimo all’umanità, tanto che il 50% delle morti e delle lesioni su tutte le strade del pianeta sono riportate da questa categoria.

Per chi usa una motocicletta / scooter, le ferite alla testa sono la minaccia maggiore sia perché potenzialmente sono le più letali, sia perché in caso di sopravvivenza il costo e la qualità delle cure e della riabilitazione è spesso insostenibile.

Per limitare il più possibile questo tipo di problemi è fondamentale l'uso del casco, pensate solo che secondo l’OMS, indossarlo comporta l’abbattimento del rischio di restare uccisi del 40%, diminuisce del 70% la gravità delle ferite.

Il lavoro che è stato fatto in Tailandia è semplicemente pazzesco: il gruppo di lavoro ha trascorso molto tempo nella provincia nord-orientale di Khon Kaen, una di quelle che avevano evidenziato un numero di vittime allucinante. Gli esperti hanno sensibilizzato la popolazione, hanno fatto approvare leggi – tra cui quella dell’obbligo di indossare il casco – ed hanno insegnato a farle applicare rigorosamente.

Dopo 24 mesi la mortalità si è abbassata del 24% ed il numero di ferite gravi alla testa è sceso del 40%.

via | asaps.it

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: