Moto3 Misano, test "ok" per Lorenzo Dalla Porta (Peugeot-Oral-Ftr)

Obiettivi pienamente raggiunti per il 17enne pilota toscano LORENZO DALLA PORTA impegnato ieri sul circuito internazionale Marco Simoncelli di Misano a testare nuove componenti aerodinamiche e di ciclistica sulla nuova PEUGEOT 250 GRAND PRIX MOTO3.

48gara2-DSC_4826

Soddisfazione di tutto il Team, in particolare per i risultati forniti dalla nuova carenatura, dal nuovo forcellone rovesciato e con nuova sospensione, dai nuovi freni anteriori e anche dagli aggiornamenti sul propulsore.

Una giornata piena, baciata dal sole e dalla brezza marina, dalle 9 del mattino alle 17 del pomeriggio, praticamente con poche soste dovute ai continui interventi sui settaggi e ai ... rabbocchi di carburante per fare cantare il monocilindrico 250 Gran Prix.

Per proseguire la preparazione in vista del settimo ed ottavo round stagionale del Campionato Italiano Velocità Grand Prix Moto3 che si terrà all’autodromo di Misano il 26 e 27 luglio, il PEUGEOT SCOOTER-ORAL-FTR RACING TEAM effettuerà una nuova giornata di test il 14 luglio e ancora il 17 luglio per verificare le altre importanti novità in cantiere, soprattutto relative al motore.

E’ quindi evidente l’impegno per sviluppare incessantemente la nuova moto dando a DALLA PORTA – dopo i primi sei round disputati al Mugello, Vallelunga, Imola, secondo in classifica generale a soli tre punti dall’attuale leader Manuel Pagliani - le migliori chance per la doppia corsa di Misano nell’ultimo week end di luglio 2014 e per lottare per il titolo tricolore della Moto3 250 GP, la categoria oggi al top sul piano tecnico, agonistico e spettacolare.

“Oggi ho faticato soprattutto per il gran traffico in pista – ha detto un Lorenzo Dalla Porta tirato a lucido e soddisfatto anche per la promozione … scolastica – ma sono davvero contento per il gran lavoro, la gran raccolta di dati, utili per le prossime puntate del nostro impegno. L’obiettivo di questo test non era il cronometro, ma capire se le novità su ciclistica, guidabilità, aerodinamica ci portano sulla via giusta, consentendoci un nuovo salto in avanti. La nuova carenatura, il nuovo forcellone, i nuovi freni e le tante piccole novità provate ci confortano nel proseguire su questa strada. Aggiungo che è stato per noi importante capire qui i nostri “problemi” di assetto di Imola, dove comunque siamo usciti con due buoni piazzamenti e un buon bottino di punti. Saremo di nuovo a Misano il 14 e il 17 luglio e in questi due importanti test potrò disporre anche di un motore … “ultimo grido”. Ringrazio il Team e quanti stanno lavorando a testa bassa per una moto che è davvero un gioiellino. Io ci metto del mio e dimostrerò in pista il nostro potenziale e il nostro valore”.

  • shares
  • Mail