Matteo Renzi in visita a Piaggio Vietnam [Foto e Video]

Il Presidente del Consiglio ha visitato il complesso industriale del Gruppo Piaggio di Vinh Phuc, nei pressi Hanoi. Colaninno entusiasta: "Grande riconoscimento per il lavoro svolto"

[embed1]


Nell'ambito della sua visita istituzionale in Vietnam, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi - accompagnato dall'Ambasciatore italiano in Vietnam Lorenzo Angeloni - ha visitato ieri la sede e il complesso industriale del Gruppo Piaggio situati nel paese asiatico, precisamente a Vinh Phuc, distretto produttivo situato a poca distanza dall'aeroporto internazionale della capitale Hanoi. La delegazione guidata dal Presidente del Consiglio è stata accolta da Roberto Colaninno Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piaggio, e dal figlio primogenito di quest'ultimo Matteo Colaninno, Vice Presidente del Gruppo e personalità di spicco all'interno del Partito Democratico.

Piaggio Vietnam, per dimensioni, è il terzo polo produttivo del Gruppo Piaggio nel mondo dopo quello 'storico' di Pontedera e quello indiano di Baramati. Il sito conta su 850 dipendenti a fronte degli oltre 7.700 complessivi nel mondo del Gruppo Piaggio, di cui 3.800 in Italia (3.000 nell'head-quarter e negli stabilimenti di Pontedera).

Il progetto Piaggio Vietnam prese il via nel 2007, con i lavori di costruzione dello stabilimento che iniziarono a Gennaio 2008 per terminare nell'Ottobre dello stesso anno. Nel Giugno 2009 fu lanciata la prima Vespa prodotta localmente, mentre oggi vi vengono prodotti anche i recenti modelli Vespa Primavera e Vespa Sprint e lo scooter a ruote alte Piaggio Liberty. Il comprensorio produttivo di Piaggio Vietnam copre attualmente un'area di 190.000 metri quadrati, 53.000 dei quali coperti, più del doppio rispetto all'area inizialmente occupata, e include anche lo Stabilimento Motori inaugurato due anni fa. Ad oggi, i veicoli a due ruote prodotti da Piaggio Vietnam hanno superato le 410.000 unità, 220.000 delle quali sono stati scooter Vespa.

GALLERY - MATTEO RENZI VISITA PIAGGIO VIETNAM

In riferimento alla gradita visita di Matteo Renzi, il boss Roberto Colaninno ha commentato:

"Sono orgoglioso di ricevere la visita del Presidente del Consiglio italiano nel nostro polo produttivo vietnamita. Si tratta del più importante riconoscimento possibile per il lavoro di tutti i tecnici e i manager italiani che dal 2008 a oggi hanno realizzato il progetto Piaggio Vietnam, e per tutte le donne e gli uomini vietnamiti che lavorano con noi alla produzione e alla diffusione di un simbolo dell'Italia quale è la Vespa. Siamo partiti da prato verde, e in meno di cinque anni abbiamo già prodotto e venduto oltre quattrocentomila veicoli."

"In anticipo rispetto a numerosi altri costruttori occidentali, il Gruppo Piaggio ha perseguito una strategia di espansione globale. Non abbiamo attuato una strategia di delocalizzazione; al contrario, parallelamente al
rafforzamento della nostra posizione di leader del mercato europeo con la produzione realizzata in Italia, abbiamo deciso di andare a produrre nei mercati asiatici che, in misura crescente, assorbono in termini di volumi la quasi totalità della produzione mondiale di veicoli motorizzati a due ruote".

Il Gruppo Piaggio ha inoltre dato vita lo scorso anno all'iniziativa di Vespa for Children, una charity internazionale che si propone di migliorare la qualità della vita di neonati e bambini locali finanziando un importante programma di collaborazione tra il National Hospital for Pediatrics di Hanoi e l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, che ha permesso di sviluppare l’assistenza a favore di bambini affetti da patologie complesse e bisognosi di trapianti renali, altri interventi di alta chirurgia e dialisi. In omaggio alla visita del Presidente del Consiglio, l’esemplare numero 400.000 della produzione di Piaggio Vietnam è stato donato a “Care the People”, ONG operante in Vietnam fondata dal medico milanese Enzo Falcone.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: