Moto3: Antonelli e Bastianini nella mischia Mondiale

La Formazione Italiana Junior Team Go&Fun Moto3 pronta alla sfida del Qatar con Niccolò Antonelli e Enea Bastianini

Moto3 2014 - Test Jerez 2

Dopo un intenso periodo di test invernali (effettuati sui circuiti spagnoli di Almeria, Valencia e Jerez) il Junior Team GO&FUN Moto3 di Fausto Gresini è pronto alla sfida 2014 e per il Gran Premio del Qatar che si correrà domenica prossima sul tracciato di Losail. Niccolò Antonelli e Enea Bastianini arrivano entrambi sul circuito qatariano con il medesimo obiettivo, il podio.

Dopo aver comandato spesso la classifica dei tempi durante i test pre-stagionali, Antonelli ha dimostrato di poter lottare per la vittoria e perchè no anche per il titolo mondiale: nonostante abbia faticato a ripetere i propri rilievi cronometrici nell’ultimo appuntamento in preparazione della stagione, a Jerez, Niccolò rimane comunque fiducioso di inaugurare la stagione con un bel risultato.

“Arriviamo in Qatar fiduciosi perché sappiamo di avere tutto quello che serve per essere competitivi e stare davanti: lo abbiamo dimostrato durante tutti i test invernali, anche se nell’ultimo appuntamento di Jerez non è andata come speravamo. I nostri rivali sono molto forti, per cui non sarà una sfida facile, ma se lavoreremo bene ci sono i presupposti per essere protagonisti. Nei test invernali siamo riusciti a raggiungere una buona base, anche se rimane qualche aggiustamento da fare sul fronte della ciclistica: vedremo come va man mano che procede il weekend di gara”.

Moto3 2014 - Test Jerez 2

Il Gran Premio del Qatar, che tradizionalmente si corre in notturna sotto la luce dei riflettori segnerà il debutto di Enea Bastianini che a soli 16 anni si trova in sella ad una moto veloce ed in un team di grande esperienza come quello gestito da Fausto Gresini. Dopo due ottimi test ad Almeria e a Valencia, il giovane riminese ha faticato più del previsto a Jerez. L’obiettivo al momento è provare ad entrare nei primi 15, in modo da collezionare i primi punti mondiali:

“Tra pochi giorni vivrò il mio primo Gran Premio mondiale e sicuramente l’emozione è tanta. Durante il weekend mi troverò ad affrontare situazioni completamente nuove per me, con turni di prove brevi nei quali sarà importante lavorare con metodo evitando errori: un ritmo sicuramente differente a quello a cui si è abituati nei test, a cui dovrò cercare di adattarmi in fretta. Sulla carta, la prima gara si presenta come la più complicata per me: non ho esperienza, e oltretutto non conosco neanche la pista di Losail. Il livello del campionato, poi, è altissimo. Il mio obiettivo è quello di provare a entrare in zona punti; non sarà affatto facile, ma ci proveremo!”.

  • shares
  • Mail