Aleix Espargarò vola a Sepang: "Contentissimo di moto e team"

Lo spagnolo del team NGM Forward Racing lascia tutti di stucco a Sepang portando la Yamaha 'Open' tra i 'grandi' della MotoGP.

Test MotoGP Sepang 2014 - Day 2

Aleix Espargarò e la sua FTR-Yamaha si possono considerare a buona ragione la vera grande sorpresa del primo test ufficiale della MotoGP di questo 2014. Sullo spettacolare tracciato di Sepang, lo spagnolo e la sua Yamaha 'Open' sono stati velocissimi sin dal primo giorno, conquistando subito con il crono di 2:01.419 la settima posizione, per poi salire al 5° posto nel Day-2 con 2:00.547 e chiudere 'col botto' nella giornata conclusiva di oggi, con un clamoroso 1:59.998 che ha permesso al talentuoso 24enne spagnolo di la quarta posizione assoluta a meno di mezzo secondo dal nuovo record della pista di Marc Marquez (Honda Repsol).

Il confronto con le Honda 'Open' è stato impietoso (con Hayden a quasi 2 secondi dal crono di Marquez), ma Espargarò ha 'fatto a pezzi' anche il compagno di squadra Colin Edwards, che ha chiuso la 'tre-giorni' malese al 14° posto staccato di oltre 1"5 dal nuovo compagno di colori. I vertici di HRC hanno già iniziato a mugugnare, mentre il boss del team NGM Forward Racing Givanni Cuzari, naturalmente, gongola. Dopo il giro veloce messo a segno in mattinata, Espargarò ha effettuato un 'long run' per valutare meglio il funzionamento di moto ed elettronica quando le gomme iniziano a calare. Edwards invece ha continuato a lavorare su telaio ed elettronica per migliorare il feeling con l’anteriore.

Dopo la sua incredibile prestazione odierna, un comprensibilmente raggiante Aleix Espargarò ha espresso così tutta la sua soddisfazione per un risultato che in pochi avrebbero potuto prevedere (con l'importante eccezione dello stesso Colin Edwards):

“Abbiamo iniziato con il passo giusto e lascio Sepang contentissimo della moto e del team. Oggi abbiamo fatto un 'long run' per conoscere meglio il funzionamento dell’elettronica, perché fatichiamo molto nella seconda parte di gara. Sicuramente dobbiamo migliorare questo punto, ma sono fiducioso perché rispetto agli ultimi test di Valencia l’elettronica è migliorata sensibilmente. Il feeling con il team è molto buono e non potevo aspettarmi un miglior risultato di quello odierno”.

Colin Edwards, dal canto suo, cerca di guardare il bicchiere mezzo pieno. Il texano è stato uno dei pochissimi piloti ad ottenere il suo miglior tempo nel pomeriggio, quando la pista era in condizioni meno 'ottimali' che in mattinata, ma il suo ritardo dal compagno di box è comunque piuttosto consistente. Ad ogni modo Edwards preferisce focalizzarsi sul grande risultato del team:

“Si è trattato di un test molto positivo per tutto il team. Oggi abbiamo continuato a lavorare sull’elettronica e freno motore. Ancora non ho la giusta confidenza per guidare come vorrei, ma le modifiche che abbiamo fatto nel pomeriggio mi permettono di partire fiducioso e motivato per i prossimi test”.

Al termine della 'tre giorni' di Sepang, il team manager di Forward Racing Giovanni Cuzari ha una delle facce più sorridenti del paddock. La scelta del pacchetto Yamaha per la stagione 2014 sembra sin quì quella vincente, e l'annata si preannuncia sicuramente interessante per squadra e sponsor:

“Avevamo grandi aspettative e torniamo in Europa con un sogno ancora più grande nel cassetto. Il quarto posto di Aleix e la consapevolezza di poter contare su un pacchetto competitivo ci permette di guardare con fiducia e entusiasmo alla stagione. La nostra moto è ancora in evoluzione e sono sicuro che anche Colin, che ci sta aiutando nello sviluppo, potrà presto trovare un miglior feeling per guidare al meglio. Ringrazio il mio fantastico gruppo di instancabili ragazzi che hanno dato, ancora una volta, il 150%”.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: