Live MotoGP Sepang 2013: trionfo Pedrosa, Marquez 2° dopo un duello epico con Lorenzo, Rossi si arrende [FOTO]

Podio tutto spagnolo, con Pedrosa che conquista la vittoria dopo una gara splendida, staccando sia il compagno di team Marquez che Jorge Lorenzo. Rossi 4°, Dovizioso 8° a +45 secondi.

MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche

Si è concluso da pochi minuti il Gran Premio di Malesia e Daniel Pedrosa è stato autore di una meritatissima vittoria sul circuito di Sepang, uno dei suoi tracciati preferiti. Lo segue, alla distanza, il compagno di squadra nel team Repsol Honda, Marc Marquez autore di un emozionante e divertente duello con Jorge Lorenzo. Il majorquino era partito alla grande, scattando bene al semaforo e riuscendo a portarsi in testa, passando le due Honda e la Yamaha del compagno Valentino Rossi, che scattato 2° ha staccato troppo presto alla prima curva permettendo ai suoi avversari di passargli davanti.

Il vantaggio di Lorenzo è stato effimero e dopo pochi giri Pedrosa lo ha sorpassato: il majorquino si è ben presto trovato in una morsa, dovendo subire anche gli attacchi di Marquez. Alla fine l'ha spuntata il rookie della Honda, mentre Pedrosa ne approfittava per aumentare il suo distacco. Da metà gara in poi la corsa è diventata quasi noiosa, con i distacchi che si sono dilatati di parecchio e i primi quattro piloti impegnati a mantenere le rispettive posizioni. Le uniche emozioni del finale le ha regalate il duello tra Bautista e Crutchlow e alla fine l'ha spuntata lo spagnolo. Tra le Ducati, solo Doviziso e Hernandez arrivano al traguardo: il Dovi taglia il traguardo con 45 secondi di distacco, mentre il colombiano del team Pramac con un bel minuto tondo. Hayden e Iannone fuori per guasti tecnici.

Pedrosa non torna in lotta per il titolo, ma permette a Marquez, con 298 punti in classifica, di aumentare il suo distacco nei confronti di Lorenzo (255), quando mancano tre round alla fine del mondiale.

MotoGP Sepang 2013 - Gara


1 25 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 163.3 40'45.191
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 163.1 +2.757
3 16 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 162.9 +6.669
4 13 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 162.6 +10.351
5 11 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 161.8 +22.149
6 10 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 161.8 +22.301
7 9 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 161.3 +30.864
8 8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 160.4 +45.111
9 7 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 159.4 +59.264
10 6 68 Yonny HERNANDEZ COL Ignite Pramac Racing Ducati 159.3 +1'01.417
11 5 7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 159.2 +1'03.665
12 4 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 158.5 +1'14.256
13 3 71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward FTR Kawasaki 158.0 +1'21.603
14 2 8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 157.6 +1'27.976
15 1 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward FTR Kawasaki 157.5 +1'29.442
16 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 157.5 +1'29.551
17 23 Luca SCASSA ITA Cardion AB Motoracing ART 156.4 +1'47.930
18 67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 156.1 +1'52.927
Not Classified
70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport ART 155.0 8 Laps
52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter 154.2 9 Laps
69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 159.1 12 Laps
50 Damian CUDLIN AUS Paul Bird Motorsport PBM 153.4 13 Laps
29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing Ducati 160.5 14 Laps

MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara
MotoGP Sepang 2013  - Gara

Ultimo giro: Pedrosa conclude la gara, compiendo una sorta di giro trionfale, dopo che per tutta la seconda parte della gara ha aumentato progressivamente il suo distacco dal compagno di squadra Marc Marquez, che taglia il traguardo per secondo. Terzo Lorenzo, a quasi 7 secondi da Pedrosa, Rossi 4° a 10 secondi.

Giro 19: ognuno sta ormai correndo una gara a sé, con Pedrosa che guida con grande sicurezza verso la vittoria, seguito da Marquez, che tenendosi alle spalle Jorge Lorenzo fa un altro passo in avanti verso la conquista del titolo aumentando il suo vantaggio dal majorquino, quando mancano solo tre GP alla fine della stagione.

Giro 17: Pedrosa taglia il traguardo con oltre 2.5 secondi di vantaggio su Marquez, quando mancano 3 giri al termine. Le Yamaha sono ormai irrimediabilmente indietro, seguite dalla coppia Crutchlow e Bautista, poi Smith e Dovizioso. Da segnalare il 10° posto di Yonni Hernandez.

Giro 16: mancano quattro giri al termine e la situazione in testa è invariata con il poker dei "fantastici 4" che è molto allungato e ormai l'unica emozione della gara è regalata dal duello tra Bautista e Crutchlow in lotta per la 5a posizione.

Giro 14: Pedrosa saldamente al comando, ha ormai un vantaggio di 1,8 secondi sul compagno di squadra. Lorenzo ormai fuori dai giochi, con 5 secondi di ritardo su Pedrosa, poi Rossi a oltre 7 secondi dal battistrada.

Giro 13: Mancano 7 giri al termine e Pedrosa sembra avviato a conquistare una vittoria importante, mentre Marquez nel tentativo di raggiungerlo sta pilotando come un demonio, derapando quasi a ogni curva.

Giro 12: Pedrosa al comando, Marquez lo segue alla distanza, Lorenzo terzo sembra ormai essersi arreso con oltre 3 secondi di svantaggio, Rossi irrimediabilmente 4° a 5 secondi. Riaprte la sfida per il 5° posto, con Bautista che passa Crutchlow.

Giro 11: situazione invariata in testa, con Pedrosa saldamente al comando, con Marquez staccato di oltre 1,5 secondi, mentre le Yamaha sembrano aver gettato la spugna. Il quartetto di testa è ora molto allungato.

Giro 10: bel sorpasso di Marc Marquez su Jorge Lorenzo, con il pilota Honda che ha spinto il majorquino verso il cordolo, costringendolo a lasciarlo passare. Pedrosa sempre in testa, seguito ora dal compagno di team, dietro le due Yamaha di Lorenzo e Rossi. 5° Crutchlow a oltre 7 secondi.

Giro 9: tutto invariato in testa, con Pedrosa al comando, seguito da Lorenzo e Marquez. Nicky Hayden costretto a fermarsi in rettilineo per un guasto al motore. Marquez passa Lorenzo, il majorquino non sembra in grado di reagire al momento.

Giro 8: Pedrosa aumenta il suo vantaggio a oltre 5 decimi su Lorenzo, mentre Marquez non lo molla. Rossi 4° a seguire gli spagnoli, ma il pesarese sembra in difficoltà, mentre nel frattempo è riuscito a scollarsi Bautista che ora è indietro a lottare con Crutchlow, che lo passa e si porta in quinta posizione. Ducati a oltre 10 secondi dalla testa della gara. Iannone fuori per un guasto.

Giro 7: continua il duello tra Marquez e Lorenzo, ma al momento è il majorquino ad essere in vantaggio. La lotta di sorpassi tra i due ha avvantaggiato Pedrosa, in testa, permettendogli di allungare.

Giro 6: Pedrosa passa Lorenzo poco prima della linea del traguardo poi anche Marquez passa il majorquino ma il campione non ci sta e parte un duello incredibile tra i due, dove al momento sta avendo la meglio Lorenzo. Rossi non sta a guardare e si avvicina ai due contendenti.

Giro 5: il quintetto davanti ha alzato il ritmo e sta correndo una gara a sé rispetto agli inseguitori (6° Crutchlow a oltre due secondi), con Lorenzo seguito da un pericoloso Pedrosa e da un attendista Marquez, poi, leggermente staccati, Rossi e Bautista che cerca di infastidirlo.

Giro 4: Pedrosa tenta il primo attacco serio su Lorenzo alla prima staccata ma il majorquino si difende chiudendogli la porta. Marquez terzo sembra studiare la situazione e sembra pronto ad attaccare il compagno di team.

Giro 3. Lorenzo sempre davanti, ma le Honda si fanno sotto e sia Pedrosa che Marquez gli sono vicinissimi. Rossi 4° a +0.783 dal compagno di squadra, ma ora sta recuperando, mentre Bautista non lo molla.

Giro 2: Lorenzo in testa, autore di una partenza spettacolare, seguito da Pedrosa che deve subire gli attacchi di Marquez. Rossi 4°, partito veloce ma poi passato alla prima staccata, ore deve difendersi da Bautista, seguito da Crutchlow. 8° e 9° le Ducati.

Giro 1: grande bagarre in partenza con Rossi che parte bene ma poi viene passato da Lorenzo, Pedrosa e Marquez.

MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche

Ore 9.59: è partito il giro di ricognizione. Spalti gremiti, giornata soleggiata, 30° di temperatura e oltre 40 sull'asfalto.

Ore 9.50: dieci minuti alla partenza, tutto pronto per il giro di ricognizione. Marquez, Rossi e Crutchlow partiranno dalla prima fila.

Ore 9.30: nonostante la bandiera rossa che ha ritardato la gara della Moto2 (vinta da Rabat), la MotoGP inizierà puntaulmente alle ore 10.00 (16 in Malesia).

Ore 8.30: manca un'ora e mezza al Gran Premio di Malesia. Il meteo al Sepang Circuit e buono, c'è un bel sole ma la temperatura è di quasi 35 gradi.

Live MotoGP Sepang 2013: la gara in diretta, Lorenzo fa suo il Warm-Up, Pedrosa a un soffio, seguono Marquez e Pedrosa


Bel tempo al Sepang International Circuit e Jorge Lorenzo fa segnare il miglior tempo nel Warm-Up con un 2'01.408, seguito a 31 millesimi da Dani Pedrosa, poi l'uomo pole Marc Marquez e infine l'ultimo dei "fantastici 4", Valentino Rossi, protagonista di un lowside, fortunatamente senza conseguenze ma che l'ha costretto a tornare ai box per prendere la Moto numero due. Quinto Cal Crutchlow, capace di chiudere a 4 decimi scarsi da Lorenzo: dietro il britannico il vuoto, con Nicky Hayden a +0.761, poi Bautista, Smith e Iannone. Solo decimo Andrea Dovizioso a +1.734.

MotoGP Sepang 2013 - Warm Up


99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 321.1 2'01.408
2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 324.2 2'01.439 0.031 / 0.031
3 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 323.2 2'01.598 0.190 / 0.159
4 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 319.8 2'01.672 0.264 / 0.074
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 318.4 2'01.800 0.392 / 0.128
6 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 320.0 2'02.139 0.731 / 0.339
7 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 322.8 2'02.169 0.761 / 0.030
8 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 315.6 2'02.294 0.886 / 0.125
9 29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Ducati 316.9 2'02.992 1.584 / 0.698
10 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 318.6 2'03.142 1.734 / 0.150
11 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 309.9 2'03.495 2.087 / 0.353
12 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward FTR Kawasaki 306.6 2'03.602 2.194 / 0.107
13 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 305.8 2'03.861 2.453 / 0.259
14 8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 309.3 2'03.900 2.492 / 0.039
15 71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward FTR Kawasaki 303.3 2'04.623 3.215 / 0.723
16 68 Yonny HERNANDEZ COL Ignite Pramac Racing Ducati 314.5 2'04.707 3.299 / 0.084
17 7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 307.9 2'04.840 3.432 / 0.133
18 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport ART 303.6 2'05.489 4.081 / 0.649
19 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Ioda-Suter 299.5 2'05.569 4.161 / 0.080
20 23 Luca SCASSA ITA Cardion AB Motoracing ART 303.1 2'05.858 4.450 / 0.289
21 67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda FTR Honda 298.5 2'06.791 5.383 / 0.933
22 52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Ioda-Suter 300.1 2'06.914 5.506 / 0.123
23 50 Damian CUDLIN AUS Paul Bird Motorsport PBM 302.4 2'07.495 6.087 / 0.581
6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda

Live MotoGP Sepang 2013: la gara in diretta, Marquez, Rossi e Crutchlow in prima fila


MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche

Mancano poche ore alla partenza dell'attesissimo Gran Premio di Malesia e dopo le emozioni della giornata di qualifiche ci si aspetta una gara di quelle che non si dimenticano. Marc Marquez parte dalla pole, dopo aver sbriciolato il record della pista nelle Q2, seguito da un redivivo Valentino Rossi che partirà dalla seconda piazza della griglia dopo quasi tre anni. Chiude la prima fila l'imprevedibile Cal Crutchlow in sella alla sua Yamaha M1 del Team Tech 3.

Jorge Lorenzo costretto al ruolo dell'inseguitore, dopo una sessione di qualifiche problematica resa difficile dalle chiazze d'umidità che infestavano le curve 6 e 7 del tracciato malese. Seguono Dani Pedrosa, ancora dolorante per la botta di Aragon e Alvaro Bautista sulla Honda del team Gresini, che sta dimostrando una crescita esponenziale e si pone come uno dei propabili protagonisti della prossima stagione. Male le Ducati, che ancora una volta partiranno dall'8° posto (Dovizioso) e dall'11° (Hayden).

MotoGP Sepang 2013 - Q2

1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 327.5 2′00.011
2 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 323.2 2′00.336 0.325 / 0.325
3 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 320.9 2′00.359 0.348 / 0.023
4 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 322.2 2′00.578 0.567 / 0.219
5 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 324.2 2′00.692 0.681 / 0.114
6 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 323.7 2′00.974 0.963 / 0.282
7 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 319.2 2′01.306 1.295 / 0.332
8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 318.9 2′01.635 1.624 / 0.329
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 273.1 2′02.151 2.140 / 0.516
10 29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Ducati 317.6 2′02.536 2.525 / 0.385
11 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 319.3 2′02.900 2.889 / 0.364
6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda

  • shares
  • Mail
55 commenti Aggiorna
Ordina: