Supermoto, Ivan Lazzarini, campione (anche) di umiltà. In coppia con Marc Marquez nel Sic Day?

Ivan Lazzarini, Campione Italiano Supermoto 2013 farà coppia con Marc Marquez al Sic Supermoto Day 2013

Nel 2003, venticinque anni dopo il primo titolo mondiale dello zio Eugenio, Ivan Lazzarini conquistava la sua prima corona iridata del Supermotard, la spettacolare specialità con moto tipo cross e gomme da pista di velocità. Buon sangue non mente, si dirà, tant’è che con padre pilota nel cross e zii dal calibro di Enzo ed Eugenio (quest’ultimo 6 volte campione del Mondo, 3 come pilota e 3 come Team Manager con Fausto Gresini e Luca Cadalora), Ivan non poteva non calcare le piste ma nella logica dei Lazzarini, da vincente.

Senza scadere nella retorica, quella logica se non proprio filosofia di vita, è diventata un modus vivendi con la vittoria come traguardo, da raggiungere però con la passione, la dedizione, la volontà e la ricerca della perfezione tecnica e agonistica. Non solo: una volta sul podio, spesso sul gradino più alto, festeggiare il giusto, mai dimenticarsi di quanto è caduco il successo, di quanta fatica costa ottenerlo, rispettando e rendendo il dovuto omaggio agli avversari.

I Lazzarini - e l’ultimo della covata dei campioni di famiglia, Ivan, ne è l’esempio – non sono modesti: sono umili riconoscendo i propri limiti ma non disconoscendo il proprio valore, qui inteso come piloti, fortissimi in pista e come preparatori, tecnici e costruttori sopraffini. Oggi il 34enne Ivan Lazzarini – prima corsa nel mini cross a 7 anni! – si permette … il lusso di conquistare l’ennesimo titolo di campione d’Italia SUPERMOTO 2013, di arrivare quarto nel Mondiale (primo dei piloti non ufficiali, primo dei piloti Honda) nonché campione del Mondo a Squadre.

Risultati eccellenti, considerando anche che nel 2013 Ivan gareggia con un proprio Team, L30 RACING, di altissimo livello, ma pur sempre “privat”, seppur di lusso. La stagione 2013 non è ancora terminata e l’agguerritissimo “driver” pesarese darà altre soddisfazioni ai suoi fans, nel prossimo Mondiale per Nazioni, membro della Nazionale italiana in veste di … Campione italiano. Dal cross, alla velocità (Classe 600, Trofeo Bmw boxer Cupe cc.), alla Supermoto, la carriera di Ivan è un susseguirsi di successi, con vittorie e titoli nazionali e mondiali.

Ci vorrebbe ben altro spazio di un post solo per enumerare questi successi. Anche se in estrema sintesi, i numeri parlano più delle parole su chi è Ivan Lazzarini pilota: 3 volte campione del Mondo, 3 volte campione Internazionale, 2 volte campione Europeo, 13 volte campione Italiano (Motocross/Supermoto), vincitore X-Games, vincitore MotorShow Bologna, vincitore Eicma Milano, vincitore Superbiker di Mettet. E ci fermiamo qui per non essere travolti dall’elenco di vittorie e di podi.

Dopo essere stato pilota ufficiale Ktm, Husqvarna, Aprilia, nel 2013 Ivan si è messo in proprio e con il supporto di papà Giancarlo e del prezioso Andrea Cappellini ha corso egregiamente con un Team tutto suo trovando anche il tempo per sviluppare la sua significativa “Scuola di motocross e supermoto” LAZZARINI RIDE EXPERIENCE.

Una sfida tira l’altra, ovviamente dando priorità alle corse, pronti per un 2014 in grande stile. Per chi vuole vedere Ivan impegnato ancora nel 2013, questi gli appuntamenti: il Mondiale per Nazioni (ottobre) e il Supermoto SIC DAY (novembre), gara benefica a favore della Fondazione MARCO SIMONCELLI, gara con coppie di piloti Supermoto-MotoGP-SBK. Chi sarà il compagno di squadra di Ivan Lazzarini? Un certo … Marc Marquez. Dicitur.

  • shares
  • Mail