Come recuperare da un highside | video compilation

Le cadute per high-side sono sicuramente tra le più comuni e pericolose - e tutti gli appassionati di motociclismo lo sanno bene - ma non è detto che l'epilogo debba sempre vedere il pilota a terra...

Tutti i motociclisti e gli appassionati di moto sanno bene cosa sia un high-side: si entra con la moto piegata in curva, la ruota posteriore perde progressivamente aderenza e poi la riacquista improvvisamente, 'disarcionando' il pilota dalla sella e scaraventandolo a terra. Tuttavia, non è detto che il 'finale' debba sempre e comunque essere quello peggiore, cioè la caduta.

Questo interessante video - della durata di poco inferiore ai 4 minuti - ci mostra infatti un vario assortimento di high-sides in cui i vari piloti - fortunosamente, miracolosamente, e a volte anche dimostarndo anche una grande abilità e 'sangue freddo' - sono riusciti a 'scamparla', riuscendo ad evitare l'impatto col terreno e, in alcuni case, rimanendo addirittura in sella compiendo dei recuperi che hanno davvero dell'incredibile.

Il filmato si compone di vari 'esempi' ripresi dal mondo delle corse ma anche amatoriali: ce ne sono alcuni piuttosto conosciuti, come quello di Jakub Kornfeil a Jerez in Moto3 dello scorso anno (con il pilota ceco che riprende il controllo per poi perderlo subito dopo) e quello, celeberrimo, del cowboy Randy Mamola a Misano nel 1985 con la gloriosa Honda NSR500, ma se si tratta di scegliere il proprio preferito - se così si può dire - la nostra scelta non può che ricadere su quello di Ivan Silva dell'anno scorso all'Estoril, chiuso con una bella quanto casuale impennata. Epico.

  • shares
  • Mail