Motoblog al Ride For Life 2010: 495 km da Fes a Merzouga

Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga

ciao ragazzi, oggi (domenica 16 maggio, ndr) tappa Fes - Merzouga per un totale di 495 km. Partenza ore 9, splendida giornata, Fes e' una citta' stupenda, purtroppo per via dell' intoppo in dogana ieri non abbiamo avuto tempo di visitarla e oggi dobbiamo galoppare verso sud perche' il deserto ci attende...

Oggi il paesaggio cambia in continuazione, siamo passati dalle verdi colline di Fes alle montagne con le punte innevate dell' Atlas alla pianura arida che ci accompagnera' fino al fantastico deserto dell' Erg Chebbi... la moto e' sempre un gioiello, oggi io e Javier (il rider spagnolo) ci siamo fermati in una valle a fare delle foto e poi per riprendere il gruppo abbiamo smanettato come dei forsennati sulle strade dritte del Marocco...

Vi devo dire che la moto va' veramente molto molto forte, lui era davanti e io in scia...alla fine l'ho superato, lui mi ha detto che la sua moto segnava i 227 km/h... la mia ha segnato i 232 km/h! (e dire che la benzina marocchina ha e' di pessima qualita'...). Finalmente nel tardo pomeriggio siamo arrivati in prossimita' di Merzouga e da li' abbiamo preso una pista che ci avrebbe portato al nostro bivacco ai piedi delle dune.

Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga

Ho cosi' avuto modo di testare la moto sulle piste e sui piattoni sabbiosi, devo dire che nonostante il peso e i pneumatici stradali la moto ad andatura turistica si comporta egregiamente, a patto di avere un'po' di mestiere per farla "galleggiare" sulla sabbia. I limiti vengono fuori quando si inizia a spingere forte sul serio, io ci ho provato, seconda, terza, quarta, gas a manetta sul piattone, tutto procede bene ma quando trovi un dosso o un avvallamento piu' pronunciato e la moto inevitabilmente "plana".

Quando ritocca terra ti accorgi che le sospensioni (in particolare la forcella) sono troppo soft e arrivi anche a fondo corsa, con la conseguenza che ti ritrovi in velocita' rimbalzato dalla moto con le mani attaccate al manubrio e i piedi per aria ;) Premetto che so' benissimo che questa moto non e' una moto da rally, che forse un aquirente su mille la portera' nel deserto, ma sono straconvinto che con due pneumatici tassellati, una giusta taratura delle sospensioni e l'eliminazione del abs (non c'e' il
pulsante per disattivarlo ma in un minuto togli un fusibile e il gioco e' fatto, solo che rimani anche senza contakm...) puoi andare veramente forte forte anche su strade bianche e nel deserto.

Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga

Purtroppo oggi Alain e Wolfram in un tratto di sabbia soffice hanno perso il controllo delle moto e sono caduti seminando valige,
plastiche, plexiglas, ecc nel deserto, per fortuna entrambi non hanno riportato conseguenze fisiche e le moto verranno rimesse in sesto stanotte dal simpaticissimo e competente Ryan. ciao a presto Davide Biga

Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga
Motoblog al Ride For Life 2010 - Da Fes a Merzouga

Scritto da Davide Biga

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: