WSBK: onboard camera dalla prossima stagione

Paolo Flammini

In occasione della tappa di Monza abbiamo partecipato ad un incontro con Paolo Flammini, CEO di Infront Motorsports, e Philippe Blatter, CEO di Infront Group (e figlio di Joseph Blatter). Fra le notizie più interessanti per gli appassionati di Superbike, il probabile arrivo dal 2011 delle riprese onboard in digitale. Insomma, le telecamerine installate sulle moto dei piloti non saranno più appannaggio esclusivo della MotoGP e lo spettacolo ringrazia!

"Stiamo mettendo a punto un sistema - ha spiegato Flammini - e lo metteremo in opera quando sarà a punto; vogliamo fare le cose fatte bene poichè sappiamo quanto sia importante". Nessuna possibilità per l'utilizzo dell'elicottero, in troppi circuiti non è possibile volare (lo stesso Autodromo di Monza o il TT di Assen). Nel frattempo, la Superbike cresce sia di interesse riscosso fra gli appassionati, sia in termini di offerta. E' stato, infatti, il primo motorsport trasmesso in HD e qualche giorno fa è stato stretto un accordo con ESPN che trasmetterà le gare della Superbike in Asia in diretta e non più in differita di 30 minuti.

Oltre alle TV di tutto il mondo, importanti anche il sito Internet della SBK con molti contenuti gratuiti (ad esempio gli highlight delle gare e foto) ma anche il profilo di Facebook ufficiale che oggi ha oltre 26.000 fan. Staremo a vedere: appuntamento probabile l'onboard alla prima tappa del World Superbike in Australia, il 27 febbraio 2011.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: