Red Bull Motorclash, Carlos Sainz batte Stefan Everts nelle Cave di Hainaut

Red Bull Motorclash II nelle Cave di Hainaut

Sabato scorso Stefan Everts e la sua KTM hanno riproposto (nel 2009 sfidò e vinse lo straordinario duello contro il cinque volte campione del mondo Sébastien Loeb, sull’insolito percorso del Muro di Geraardsbergen) l’eterna battaglia tra le due e le quattro ruote sfidando Carlos Sainz, vincitore della Dakar 2010 con il team Volkswagen.

La seconda edizione del Red Bull Motorclash ha avuto luogo nelle cave di pietra azzurra di Henegouwen, sempre in Belgio. Stefan Everts ha gareggiato in sella della sua KTM mentre il suo sfidante, Carlos Sainz, ha guidato la VW Tuareg.

Il dieci volte campione del mondo, Stefan Everts, è stato battuto da Carlos Sainz. L’atleta spagnolo Red Bull, conosciuto anche come “El Matador”, è un pilota di rally e oltre alla Dakar 2010 ha vinto due volte con la Toyota il campionato mondiale di rally nel 1990 e 1992.

Red Bull Motorclash II nelle Cave di Hainaut
Red Bull Motorclash II nelle Cave di Hainaut
Red Bull Motorclash II nelle Cave di Hainaut
Red Bull Motorclash II nelle Cave di Hainaut

Il paesaggio roccioso - prosegue la nota - ha regalato un’eccitante gara tra i due campioni: la discesa di 100 metri era infatti interrotta da numerosi massi, crepe ed ostacoli che hanno reso ancora più spettacolare questa corsa. Una battaglia all’ultima sgommata, con un originale epilogo: anche quest’anno un’insolita penitenza è toccata al perdente: Everts ha infatti dovuto lavare il veicolo del suo avversario!

“É stato un peccato non poter difendere il mio titolo. - ha commentato Stefan Everts - Dopo Loeb, mi sarebbe piaciuto vedere anche Sainz pulire la mia moto. Mi sono divertito comunque, e sono contento di aver incontrato Carlos Sainz proprio qui, forse il miglior sfidante per questa location”.

Carlos Sainz ha invece dichiarato: “É stato un onore essere sfidati da un campione come Stefan Everts in questa incredibile location. Avevo paura che fosse impossibile vincere dopo aver sentito che Stefan aveva battuto Loeb lo scorso anno, ma il grande vantaggio con la “flying start” mi ha dato il titolo”.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: