WSBK: Leon Haslam allunga in campionato e Max Biaggi segue a ruota, sarà una lotta a due?

Superbike 2010 - Valencia - 1a parte

123 contro 105. Sono i punti che Leon Haslam e Max Biaggi hanno totalizzato dopo tre appuntamenti della Superbike 2010. Se la matematica non è un'opinione, fra i due ci sono 18 punti di distacco, ed è ormai da due gare che viaggiano di pari passo staccandosi dal resto del gruppo. Il più vicino avversario è Carlos Checa, che si ferma a 25 punti di distanza dal romano dopo la seconda manche di Valencia.

Leon fa il leone, e pensare che il quarto posto di gara2 sia il risultato più scarso del suo 2010, ci lascia capire con chi abbiamo a che fare, Max, dal canto suo, non ha intenzione di stare a guardare, e già da questa gara ha ridotto leggermente il suo distacco dall'inglese, ci dovremo preparare per una lotta a due per il resto del campionato?

La risposta sta alla pista, ovviamente, ma non c'è dubbio che questi due piloti sono i più in forma del mondiale. Un Haga ritrovato dopo 5 manche dall'inizio non sembra così minaccioso in termini di campionato (ricordiamo che l'anno scorso ha letteralmente dominato la prima parte della stagione) e gli altri ducatisti più veloci, Checa e Fabrizio, sono sì veloci, ma troppo inclini all'errore e non abbiamo garanzie sulla loro costanza in questo 2010 di fuoco.

Superbike 2010 - Valencia - 1a parte
Superbike 2010 - Valencia - 1a parte
Superbike 2010 - Valencia - 1a parte
Superbike 2010 - Valencia - 1a parte

Leon Haslam, nonostante i problemi della seconda manche, è soddisfatto della gara spagnola: "Gara1 è stata magnifica, e vincere è stato abbastanza semplice per me. La seconda ho avuto problemi fin dall'inizio, poichè sono partito malino e mi sono trovato nel gruppone fino alla bandiera rossa. Al restart già dal primo giro ho avuto problemi al freno anteriore, con la leva che arrivava a fine corsa e non mi lasciava frenare bene, così ho dovuto tenere le distanze dai miei avversari. Sono comunque felice, ancora in testa al campionato, e ora siamo in ottica Assen, dove saremo veloci"

Biaggi non può essere di cattivo umore: " E' stata una bella gara, divertente come anche gara 1, c'è stata un po' di confusione, alla ripartenza, a causa del filler rimasto sull'asfalto per la pulitura dopo l'incidente. Ho dato il massimo e abbiamo perso la seconda posizione per un niente, forse per una sbacchettata proprio all'ultimo giro. Ho provato a resistere alle Ducati ma, verso fine gara, con le gomme consumate, le bicilindriche avevano un vantaggio evidente, specialmente quella di Haga. Questo è un risultato positivo in ottica campionato, vedremo che aria tira in Olanda: di sicuro, come sempre, ce la metteremo tutta".

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: