Maratona sulla Sicurezza Stradale a Vallelunga

Maratona Sicurezza StradaleL’autodromo di Vallelunga ospiterà 30 giugno prossimo la Maratona sulla Sicurezza Stradale. Ospiti ragazzi e ragazze, dai 13 ai 17 anni per un’intera giornata dedicata a corsi di sicurezza stradale con l'obiettivo di far conoscere loro la corretta tecnica di guida su strada ma non solo.

Con un nuovo approccio che si fonda nella location (un circuito), di forte appeal per un teenager, nella presenza di piloti di livello internazionale come gli istruttori e che si propone qualcosa di più che formare dei cittadini al rispetto delle regole di guida su strada: pensare a loro come i futuri motociclisti che la sera devono tornare a casa sani e salvi.

“L’iniziativa parte dalla consapevolezza, acquisita in anni di esperienza nel settore, che ci si può far male anche nel pieno rispetto del Codice della Strada, che un semaforo verde non significa certezza di superare indenne l’incrocio” - racconta Luca Viola di Run for Fun, organizzatore dell’evento.

“Quello che forniremo ai giovani sarà non solo una conoscenza delle regole da rispettare nella guida, ma anche norme di sopravvivenza urbana: saper prevenire le mosse degli altri utenti della strada (osserviamo gli altri dagli specchi retrovisori, se un’auto è ferma con il conducente a bordo forse lo sportello si aprirà, in frenata controllare che il veicolo che segue sia in grado di fermarsi), imparare a riconoscere i pericoli a distanza (come si sorpassa un autobus, per ogni pallone che attraversa la strada rotolando c’è un bambino che lo segue, da una fila di auto ferme per il traffico spunta sempre qualcuno che non vi ha visto), capire le situazioni di scarsa aderenza (segnaletica orizzontale viscida, diminuzione dell’aderenza a seguito di pioggia, presenza di liquidi viscidi a terra, varie tipologie di pavimentazione stradale, come affrontare le rotaie del tram)”. - ha aggiunto l'organizzatore.

I dati Istat parlano chiaro: motocicli e ciclomotori, pur rappresentando una percentuale ridotta dei veicoli coinvolti in incidenti stradali rispetto alle autovetture, pagano in un prezzo maggiore in termini di morti e feriti. Per questo il senatore Mauro Cutrufo, vicesindaco del Comune di Roma, ha promosso il progetto rivolto direttamente ai giovani centauri della capitale.

Un progetto che agisce nel presente, con i corsi e le iniziative in programma nel 2010, ma che punta anche ai giovanissimi, cioè i motociclisti di domani. I corsi e le prove pratiche saranno completamente gratuiti per questi primi 100 allievi delle scuole medie e superiori.

“Formare i ragazzi non solo alla conoscenza ed al rispetto del codice della strada, ma sensibilizzarli anche all’uso al limite dei mezzi a due ruote solo in pista, dove le situazioni di sicurezza attiva e passiva sono infinitamente superiori” è l’obiettivo anche dell’ Associazione Motociclisti Forze di Polizia che, insieme a RunxFun, organizza l’evento.

Creare nei giovani la consapevolezza e la capacità di controllo di tutti gli aspetti legati alla mobilità stradale su due ruote. Senza dimenticare che ogni appello a regole e responsabilità necessita, per funzionare, un contrappeso sotto il profilo del piacere e del divertimento: il progetto chiede ai giovani assoluta attenzione in strada e, al tempo stesso, mostriamo loro il divertimento dello sport motociclistico esclusivamente in pista!

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: