Yamaha R125 Cup: presentata la stagione 2010

R125 Cup - Foto Ufficiali

Oltre al nostro test
della Yamaha R125 Cup, lo scorso weekend abbiamo potuto assistere alla presentazione del campionato 2010, con l'illustrazione delle novità per la nuova stagione, che punta all'ampliamento della griglia e a nuove soluzioni per il divertimento in pista e la scoperta di nuovi talenti del motociclismo nazionale.

Il monomarca, che ha chiuso la scorsa stagione con un inaspettato successo, si ripropone con la classifica suddivisa in due categorie: La Rookies e la Open. La prima prevede la partecipazione dei giovani da 14 a 18 anni, mentre la seconda è aperta a chiunque voglia cimentarsi con le piccole R125 dai 14 anni in poi. Le moto destinate alle due categorie differiscono leggermente:

i 22cv della Rookies sono raggiunti tramite un Kit Malossi da 180cc, con centralina, filtro e scarico, mentre la open propone in più l'albero a camme dal profilo sportivo, un radiatore maggiorato e la possibilità di lavorazione sulle teste con lucidatura condotti e ottimizzazione dei flussi: quest'ultima eroga una potenza di circa 26-27cv e particolari ciclistici più racing.

R125 Cup - Foto Ufficiali
R125 Cup - Foto Ufficiali
R125 Cup - Foto Ufficiali
R125 Cup - Foto Ufficiali

L'altra grande novità per il 2010 è la presenza di importanti autodromi, selezionati dopo le richieste dei partecipanti all'adozione di piste "vere". Il calendario si articolerà così:

10/11 Aprile Varano de Melegari (PR)
8/9 Maggio Castelletto di Branduzzo (PV)
29/30 Maggio Binetto (BA)
24/25 Luglio Vallelunga (RM)
2/3 Ottobre Adria (RO)

Il costo di partecipazione per la Rookie è 3.000€ e comprende oltre al kit per la moto, l'abbigliamento tecnico e i prodotti di consumo come olio e pneumatici; la categoria Open prevede una quota di 3.400€ con in più il radiatore e il kit di potenziamento.

Uno dei ragazzi che quest'anno partecipano alla Open, Sami Elmessii, ci ha raccontato quanto è divertente correre in questa categoria: "la cosa più eccitante di questo campionato è senza dubbio la bagarre, la possibilità di giocarsi la vittoria a sportellate con gruppi di 3 o 4 piloti" e conclude "quest'anno sarà un anno caldo, pieno di sfide, e speriamo di classificarci il più avanti possibile. La priorità comunque è divertirsi, se poi arrivano le performance e le vittorie, tanto di guadagnato"

Ed è questo lo spirito che anima questo monomarca: divertimento prima di tutto, e il talento che si sviluppa con il tempo verrà senza dubbio esaltato dalla stessa formula del campionato, che prevede per il vincitore di ogni categoria la possibilità della partecipazione alla categoria R6 Cup o R1 Cup.

R125 Cup - Foto Ufficiali
R125 Cup - Foto Ufficiali
R125 Cup - Foto Ufficiali
R125 Cup - Foto Ufficiali

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: