GP Portogallo Motocross: delirio per Cairoli mattatore di giornata

E’ stato un delirio tutto italiano quello che ha vissuto il Campionato del mondo motocross che ha fatto tappa in Portogallo questo weekend: e lungo il classico circuito in terra rossa di Agueda, dove si è disputata la quarta prova, Antonio Cairoli si è confermato asso imbattibile delle ruote artigliate. L’italiano di Messina infatti ha


E’ stato un delirio tutto italiano quello che ha vissuto il Campionato del mondo motocross che ha fatto tappa in Portogallo questo weekend: e lungo il classico circuito in terra rossa di Agueda, dove si è disputata la quarta prova, Antonio Cairoli si è confermato asso imbattibile delle ruote artigliate. L’italiano di Messina infatti ha conquistato due perentorie vittorie di manches che ora gli permettono di guidare saldamente il Campionato con 25 punti di vantaggio su Ken de Dycker.

In Gara 1 è scattato davanti a tutti il tedesco Nagl con la KTM, con il Campione del mondo David Philippaerts, Cairoli e l’autore della pole position de Dycker alle spalle. Lo stesso de Dycker con grande veemenza ha guadagnato la testa della gara sorpassando senza pietà Philippaerts e Cairoli, dopo che il toscano e il siciliano avevano passato Nagl. Philippaerts in quella fase della gara ha commesso un errore ed è retrocesso in quinta posizione mentre Cairoli, dopo aver cambiato passo supportato da una straordinaria Red Bull Yamaha ha messo il turbo.

Il pilota Yamana è così passato all’azione vera, contrattaccando e andando a vincere su de Dycker e sull’altro belga Desalle con la Honda. Sesto il secondo pilota Red Bull Yamaha, l’estone Tanel Leok , undicesimo con la Bud Racing Kawasaki Athena il cobra David Vuillemin. Non hanno preso il via invece per infortunio tre assi supportati da GET, il Campione del mondo 2007 Steve Ramon del Teka Suzuki, Kevin Strijbos e Marc de Reuver del Martin Honda.

In Gara 2 Antonio Cairoli ha vinto in maniera superba davanti al consistente Ken de Dycker unico pilota del Teka Suzuki in pista e al ‘cavallo pazzo’ di Bruxelles Clement Desalle. Buon quinto posto per Leok con la seconda Red Bull Yamaha e miglior prestazione stagionale di Vuillemin (6°) con la Bud Racing Kawasaki Athena.

Ritiro al decimo giro per il Campione del mondo Davide Philippaerts, che purtroppo non ha potuto completare la festa in Casa Yamaha che ha pur sempre chiuso trionfalmente la giornata con Tonino e la sua YZ-F sviluppata anche grazie al supporto di Athena per la parte termica, dell centralina GET GPX e del sistema di acquisizione dati GET MD4.

Nella classe MX2 che so corre con moto di 250cc, il francesino di Draguignan (Saint Tropez) Gautier Paulin mantiene la testa del Campionato con la Bud Racing Kawasaki equipaggiata GET by ATHENA, davanti di 6 punti al connazionale Marvin Musquin col la NGS Honda anch’essa dotata di centralina elettronica GET GPX.

Oggi in Gara 1 è stato proprio Musquin a vincere nonostante una partenza non favorevole dalla nona posizione . Con una moto che filava a meraviglia ha infilato i connazionali Paulin e Frossard e nel finale il pilota di Casa Rui Goncalves. In Gara 2 invece ha vinto Goncalves con Musquin sesto e Paulin ottavo.

Ricordiamo che GET è la prima industria di elettronica civile ad avere studiato applicazioni specifiche per il motocross, presente nel paddock del Campionato del mondo con il proprio Raoing Service che supporta le Scuderie Red Bull Yamaha, Teka Suzuki, Martin Honda, Bud Racing Kawasaki ed NGS Honda. Prossimo GP domenica prossima a Belpuig in Spagna.

Risultati GP Portogallo, 5° prova Campionato del mondo motocross MX1

Gara 1: 1. Cairoli (Red Bull Yamaha/ITA) dopo 20 giri; 2. de Dycker (Suzuki/BEL) +7”035; 3. Desalle (Honda/BEL) +12”446; 4. Nagl (KTM/GER) +14”608; 5. Phiippaerts (Yamaha/ITA) +16”374; 6. Leok (Red Bull Yamaha/EST) +21”134

Gara 2: 1. Cairoli (Red Bull Yamaha/ITA) dopo 18 giri; 2. de Dycker (Suzuki/BEL); 3. Desalle (Honda/BEL) +18”712; 4. Coppins (Yamaha/NZL); 5. Leok (Red Bull Yamaha/EST)+40”474, 6. Vuillemin (Kawsasaki/FRA) +48”212. Giro Veloce: de Dycker in 1’53”116 al 17° passaggio

via | Athena e Studio Bergonzini

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →