Foto del giorno: Transalp e Versys in pista a Castelletto di Branduzzo

Riparte la Rubrica "Foto del giorno". Scoprite tutti i dettagli su come inviarci le foto.

Foto del giorno: Transalp e Versys in pista a Castelletto di Branduzzo

Riesumiamo la gloriosa rubrica “Foto del giorno”. Vorremmo, con il vostro prezioso aiuto, farla ripartire e per farlo ci serve il vostro aiuto, ci servono le vostre immagini corredate, come sempre, da un bel racconto. Inviateci quindi le vostre foto del giorno, che avete scattato voi o che vi siete fatti scattare da un amico, all’indirizzo fotodelgiorno@motoblog.it oppure inviatecele sulla nostra pagina ufficiale Facebook o su quella nuova di Google+ aggiungendoci alle vostre cerchie.

Titolo preferenziale avranno le foto scattate durante una gita o una vacanza a patto che siano corredate da un racconto adeguato. Se fate un viaggio, ad esempio, descriveteci l'itinerario, i km percorsi, quanto avete speso in carburante, deve avete mangiato e/o pernottato e quali strade avete percorso. Se anche voi avete raggiunto e superato i 100.000 km con la vostra moto, raccontateci come li avete percorsi ed inviateci le foto della moto in questione. Le più interessanti, particolari, simpatiche o curiose, saranno pubblicate a vostro nome.

Le foto del giorno di oggi, che abbiamo ripreso dal nostro archivio, si riferiscono alla pistata dei nostri lettori Valeria (su Versys) e Maurizio (su Transalp) tra i cordoli di Castelletto di Branduzzo. Questo il racconto della giornata raccontata da Maurizio che ringraziamo:

Giornata a Branduzzo partita con i migliori auspici, tempo bello e carichi al massimo! Arrivati in pista ci viene comunicato che saranno fatti dei turni da 20 minuti alternati tra motard e stradali ma, data la scarsa presenza di motard (2 che guidavano come stradali) partiamo subito testando le gomme e ricordando le traiettorie di pista... La mattina diventa interessante quando dopo un po' di curve e pieghe iniziamo a scaldarci e Valeria trova il ritmo e le pieghe giuste. Superare qualche stradale con una Versys non è proprio da tutti!

Personalmente raggiungo abbastanza presto un buon ritmo ed alla seconda sosta, verso la fine della mattinata, un gruppo di 2 stradalisti ed un motard Ktm mi avvicina facendomi i complimenti per riuscire a fare certe curve in piega con "le ruote della mountain bike. Pausa pranzo ed un pò di relax dato che il caldo inizia ad essere significativo ed i Gatorade non sono sufficienti a lenire la sete... Alle 14 si riparte a turni, poiché il numero di motard è aumentato.

Insieme alle stradali giravano anche un paio di scooter modificati che devo dire, merito delle grandi qualità dei piloti, hanno passato in allegria tutte le moto che c'erano (si stavano allenando per la gara del giorno dopo...). Personalmente con il mio Transalp 700 ho fatto il possibile per vendere cara la pelle e per qualcuno alle prime armi è stato uno shock essere superati da una moto come la mia; Valeria, dopo aver preso le misure alla pista, ha fatto passare qualche brutto momento ad alcuni riders con stradali e scarenate! Giornata meravigliosa, molto stancante, assolutamente da ripetere!"

  • shares
  • Mail