Himalaya Biker Run 2013, sul tetto del mondo in sella a una Royal Enfield

L'associazione Hic Sunt Leones organizza un nuovo viaggio alla scoperta delle regioni più impervie ed affasinanti dell'India, rigorosamente in sella a moto Royal Enfield


Partenza da Nuova Delhi il 10 agosto, lasciandosi alle spalle il caos della metropoli per raggiungere deserti d'alta quota, fino al passo transitabile più alto del mondo, circondato dal silenzio assordante e dai laghi blu cobalto, fino a Leh, attraverso il Punjab, il Kashmir e l’Himachal Pradesh, il tutto in sella a moto Royal Enfield.

Si tratta dell'Himalaya Biker Run 2013, il nuovo raid dell'associazione Hic Sunt Leones, che già da alcuni anni organizza itinerari avventurosi per gli amanti delle due ruote, tra cui l'India Moto Challenge e il South India Enfield Rally nel subcontinente e, per chi trova l'India un po' troppo lontana, "La via degli Dei", un viaggio di cinque giorni attraverso i sentieri tra Bologna e Firenze, seguendo le tracce dell'antica via Flaminia.

Le iscrizioni Himalaya Biker Run sono aperte fino al 30 aprile sul sito dell'associazione: le moto a disposizione sono rigororosamente Enfield di fabbricazione indiana, a scelta tra il modello da 350cc, da 500cc o sidecar, 4 tempi, 5 marce per una velocità di punta di 90 chilometri orari e avviamento rigorosamente a pedale.










La quota di iscrizione è di 2300 euro e comprende voli di trasferimento, hotel, pasti, noleggio della moto e assicurazione sanitaria e una donazione a un'associazione umanitaria, mentre non include il carburante, pedaggi stradali e tutte le varie ed eventuali in cui si può incappare in un viaggio così avventuroso.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: