Davide Giugliano: "Qualche problema, ma nulla di preoccupante"

Superbike 2013 - Aragon - Venerdì

Ad oltre un mese dal Gp di Australia a Phillip Island, primo round della stagione SBK 2013, il team Aprilia Althea Racing è tornato oggi in pista al Motorland di Aragon per il secondo appuntamento del massimo campionato per 'derivate dalla serie'. Nelle prove libere del mattino, Davide Giugliano ed il suo staff hanno iniziato a lavorare sull’Aprilia RSV4 per adattarla al tracciato spagnolo, con il pilota romano autore di un 2:01.601 che gli è valso il 13° tempo di sessione.

Nelle qualifiche del pomeriggio, il pilota del team Althea ha migliorato il suo tempo sul giro scndendo fino a 1:59.599, abbastanza che conquistare l'ultimo posto disponibile nella Top 10. Si è trattato di un risultato tutto sommato incoraggiante per la squadra guidata da Genesio Bevilacqua. Tutte le energie ovviamente sono ora concentrate sul turno di qualifiche di domani mattina, con Giugliano che si dovrà qualificare per la Superpole cercando comunque di trovare nello stesso tempo il miglior assetto possibile per la sua RSV4. Queste le parole del 23enne pilota romano dopo le qualifiche di oggi:

“E’ stata una giornata particolare. Il risultato di questa mattina mi ha abbastanza soddisfatto, considerando che non salivo in moto dalle due gara di Phillip Island. Inoltre non avevo mai girato con l’Aprilia RSV4 su questa pista che mi piace molto, ma che è difficile da interpretare. Nel pomeriggio la moto inizialmente andava bene e sono riuscito a migliorare il mio tempo sul giro. Purtroppo negli ultimi dieci minuti, quando ho provato a forzare il mio ritmo, sono emersi alcuni problemi che mi hanno rallentato. Nulla di preoccupante, perché la mia squadra sta lavorando per risolverli e domani mattina nelle qualifiche sono sicuro che continueremo a migliorarci”.

Superbike 2013 - Aragon - Venerdì
Superbike 2013 - Aragon - Venerdì

  • shares
  • Mail