Conclusa la quinta edizione del Centopassi

Centopassi alla 5a edizioneÈ stato il catanese Antonio Zingali il vincitore assoluto della quinta edizione di Centopassi, che si è conclusa il 21 luglio con l’arrivo e la premiazione a Bolzano.
Zingali, in sella alla sua BWW R1200GS Adventure, ha totalizzato 56 punti (guadagnati tramite le prove speciali di regolarità e abilità e il transito dai controlli delle giornate precedenti) e si è aggiudicato l’ambito premio, un pacchetto viaggio più soggiorno per assistere all’arrivo finale della Parigi-Dakar 2008.
Sul podio si sono piazzati anche Simone Martina su BWW R1200GS, secondo con 46 punti e Marco Tomassini, anche lui su BWW R1200GS con 45 punti.
Per quanto riguarda invece la classifica a squadre: la vittoria è andata all’Etna Team Cavalieri del Principe (Zingali, Di Mauro, Battiato) con 137 punti, seguito dal team BMW Racing Italia (Tomassini, Severi, Russo) con 94 punti e dal terzo classificato team Le Mucche (Tajè, Martina, Tajè) con 80 punti.
Ma al di là dei vincitori, onore a tutti i partecipanti che - presentatisi in 120 e provenienti da numerose nazioni (Italia, Austria, Belgio, Inghilterra, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Ungheria, Irlanda, Lussemburgo, Portogallo, Singapore, Slovenia, Spagna, Svizzera e USA), sono partiti il 18 da Bolzano - hanno vissuto quattro giorni di guida impegnativa e divertimento tra i passi delle Dolomiti, delle Alpi Giulie e dei massicci sloveni.


Una foto della Centopassi

I programma infatti prevedeva una prima tappa dalle Dolomiti alle Alpi Giulie, che ha raggiunto Bled (Slovenia) dopo 365 km percorsi. Da Bled, la seconda tappa si è mossa all’interno del Parco del Triglav con un percorso di 272 km, mentre la terza è tornata verso Bolzano, con un itinerario lungo 389 km. La quarta ed ultima tappa ha esplorato le montagne intorno al capoluogo altoatesino per 284 km.
Ed al termine di ogni tappa, a Bled e Bolzano i partecipanti ed il pubblico locale sono stati accolti da attività di intrattenimento, animazione, musica, esposizione moto.
Senza contare che nel villaggio Centopassi ha trovato spazio il progetto Sicuri su due Ruote, a bordo di uno speciale bus attrezzato con simulatori di guida moto e auto di ultima generazione, volto a promuovere il tema della sicurezza stradale. A Bolzano erano presenti con esposizione moto il DOC (Ducati Owners Club) Ducatilife Trentino Alto Adige Südtirol e il Concessionario Ducati Bolzano.
L'edizione 2007 ha goduto del supporto del main sponsor Z Zegna, fragranza di Ermenegildo Zegna, al fianco della manifestazione per il terzo anno consecutivo e dei technical partners Ducati Motor, Iveco e Tucano Urbano, così come della collaborazione del Comune di Bled (Slovenia) e della Fiera di Bolzano, mentre l’organizzazione è stata come sempre curata da Dream Engine, sotto l’egida della Federazione Motociclistica Italiana.

Dopo 4 edizioni, questa del 2007 è stata insomma un altro successo: Centopassi nasce del resto nel 2003 con il supporto di Ducati e con lo spirito di mettere alla prova le capacità di guida dei motociclisti sulle strade di montagna più appassionanti e i passi più impegnativi. L’evento è aperto alla partecipazione di moto di tutte le marche, immatricolate a partire dal 1980, cilindrata minima 150 cc. Le due classi di partecipazione offrono la possibilità di scegliere tra una modalità competitiva e una turistica. Alla Classe Competition si partecipa singolarmente o in team. Pur non essendo una gara di velocità, si tratta di seguire percorsi piuttosto impegnativi, adatti a motociclisti esperti. I partecipanti sono soggetti a controlli orari e sostengono prove d’abilità che ne valutano le capacità, la precisione e l’equilibrio.
La Classe Iron Biker invece è per chi preferisce un’esperienza non competitiva e vuole avere tempo e modo di apprezzare gli splendidi paesaggi, i paesini e l’atmosfera piacevole dell’ambiente montano. Istruttori federali FMI accompagnano il gruppo in moto.

via | Centopassi

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: