Foto Spia Yamaha MT-07 Tenerè, la piccola adventure di Iwata

MCN ha "paparazzato" un tester dei Tre Diapason sulla entry level delle endurone Yamaha, sfidante diretta di BMW GS 700 e Triumph Tiger 800

yamaha_mt07_tenere-3.jpg

Che qualcosa stesse bollendo in pentola in casa Yamaha, era chiaro. Si potrebbe quasi dire come da programma. Le voci di una imminente declinazione "adventure" della riuscita MT-07 circolano già da alcuni mesi, tuttavia sembrava che la nuova entry level della gamma Tenerè fosse ancora un progetto in alto mare. Gli inglesi di MCN hanno però pizzicato sulle strade italiane un tester della casa dei Tre Diapason su quello che ha tutta l'aria di essere un prototipo della futura sorella minore della XV1200Z. Attesa per il 2017, in anticipo rispetto a quanto riportato dalle precedenti indiscrezioni, la piccola Tenerè andrebbe quindi ad integrare la gamma "Master of Torque" affiancandosi alla MT-07 naked e alla nuova Tracer, ereditandone il bicilindrico parallelo da 689 cc.

La MT-07 Tenerè, ennesima esponente di una famiglia motociclette che fanno del prezzo aggressivo e del carattere modaiolo i loro punti di forza, avrà quindi l'arduo compito di sostituire la collaudata monocilindrica XT660Z, molto gradita al pubblico off-road ma ormai a fine carriera: una vera e propria sfidante di regine della categoria quali la BMW F700 GS e la Triumph Tiger 800. Infatti, le foto spia mostrano una moto dall'impostazione dichiaratamente enduristica, che lascia pochi dubbi riguardo al carattere che la casa dei Tre Diapason vuole conferire alla entry level delle Adventure Yamaha.

yamaha_mt07_tenere-2.jpg

Motore

Il propulsore è ovviamente lo stesso bicilindrico frontemarcia con testata a 4 valvole della sorella naked, erogante 75 cv e 68 Nm, numeri che se confermati sarebbero del tutto adeguati alla tipologia di moto. L'ingombrante impianto di scarico che si vede nelle foto (probabilmente provvisorio) è certamente dettato dalla necessità di includervi includervi il catalizzatore e rispettare le normative Euro 4 (omologazione obbligatoria per tutte le moto vendute a partire dal Gennaio 2017)

Ciclistica

La forcella tradizionale della Naked è sostituita da un elemento upside-down dalla corsa apparentemente più lunga, così come il forcellone che almeno su questo muletto presenta un disegno più classico rispetto a quello montato sulla MT-07 standard. E' facilmente presumibile che, sebbene non si veda dalle foto spia, anche il mono-ammortizzatore posteriore sia un upgrade rispetto al suo omologo della versione stradale, per sopportare adeguatamente le sollecitazioni derivanti dall'utilizzo in fuoristrada. Il telaio è un tubolare in acciaio integrato da elementi fusi di alluminio, mentre i cerchioni sono rispettivamente un 21 e un 18 pollici, ovviamente a raggi vista l'impostazione del mezzo che non nasconde la sua vocazione all-terrain.

Impianto frenante

In luogo del tradizionale impianto Nissin, su questo muletto sono montate pinze Brembo a due e quattro pistoncini con doppio disco anteriore. L'apparente mancanza dell'ABS su questo muletto è una lacuna che dovrà essere necessariamente colmata in vista dell'omologazione Euro4, e l'adozione dell'impianto Brembo lascia pensare alla futura implementazione di un sistema Bosch, comunemente associato al produttore italiano.

I dettagli

Anche nell'estetica e nei dettagli, la casa dei Tre Diapason vuole richiamare le sterminate distese africane o il fango dei guadi alpini: il paramotore in metallo e l'accoppiata cupolino-parabrezza richiamano la sorella più grande e strizzano chiaramente l'occhio alle mitiche moto dei raid desertici. Presente ovviamente il telaietto posteriore per le borse, essenziale per confrontarsi ad armi pari con le rivali teutonica e inglese.

Master of Torque, una gamma in crescita

La popolare gamma MT, oltre a questa mini-Tenerè e alla già citata Tracer 700, si prepara all'arrivo della nuova maxinaked derivata dalla R1, la MT-10. La cugina nuda della sportiva Yamaha ne erediterà il propulsore quadricilindrico con annesso albero a croce, che MCN ritiene prossimo ad equipaggiare altri modelli di Iwata (come la Tracer 1000), contrariamente a quanto dichiarato dalla casa madre.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: