Una Kawasaki Klx-c... particolare

klx

Interessante il progetto, segnalatoci da un nostro lettore, di una motard da pista "custom-made", costruita a partire da una Kawasaki Klx 650 c-version incidentata.

L'idea nasce dall'esigenza di disporre di una vera motard da competizione, con le caratteristiche giuste, e non semplicemnte un'enduro cui sono stati messi i cerhi da 17.


kloxcLa scelta del modello di partenza è avvenuta un po' per caso un po' per passione.

Si è presentata l'occasione per una moto incidentata, ridotta male nel manubrio e nelle plastiche ma con solo 21.000 km all'attivo, e motore perfettamente funzionante.

Il lavoro inizia nell'agosto dello scorso anno.

La prima fase prevde lo smontaggio pressochè totale della moto: via tutto il superfluo, rimane solo il telaio, la ciclistica e la meccanica (per fortuna risparmiate dai danni dell'incidente).

Si provvede a sositutire le ruote: via le tassellate e spazio alle lisce da 17.

Cambio anche per la forcella: via la Kayaba da 43 mm e al suo posta una Showa da 46.

Nelle fasi successive vengono cambiati il manubrio, le manopole del gas, lo scarico (quello originale viene sostituito con un ben più rumoroso scarico artigianale...), i dischi e le pinze freno, la sella, il serbatoio... insomma, tutto!

Il lavoro è stato tutto accuratamente documentato in tutte le sue fasi e se siete interessanti potete seguire l'interessante (e divertente) racconto a questa pagina.

Noi saltiamo subito alla conclusione, a beneficio dei più prigri...

Bé non c'è che dire, è venuta proprio bene!

via | Enduristianonimi

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: