MotoGP 2015: Iannone e Miller con 2 punti di penalità sulla licenza

I punti di penalità nel Motomondiale non vengono più cancellati a fine stagione: ecco la situazione dei piloti delle tre classi alla viglia della stagione 2015.

MotoGP Valencia 2014 - Gallery Gara

MotoGP 2015 - Il sistema della 'patente a punti' introdotto un paio d'anni fa in MotoGP ha recentemente ricevuto qualche modifica, ed i punti di penalità accumulati dai piloti nel corso della stagione non vengono più cancellati al termine della stessa ma rimangono 'sulla coscienza' dei trasgressori anche per il successivo anno solare. Con questa norma, le penalizzazioni del 2014 restano quindi 'segnate' sulle licenze dei piloti 'birichini', con questi ultimi che dovranno quindi tenerne conto per tutto l'anno.

Ricordiamo che, secondo regolamento, la Direzione di Gara ha la facoltà di imporre penalità da un minimo di 1 a un massimo di 10 punti ai piloti che si rendano responsabili di qualche infrazione, con le seguenti sanzioni automatiche: raggiunti i 4 punti di penalizzazione, il pilota in questione parte ultimo in griglia nella gara successiva; a 7 punti partirà dalla pit-lane; a 10 punti viene squalificato per una gara.

Guarda le foto del round di Valencia della MotoGP 2014

Al netto delle perplessità che questo sistema ha comunque destato più volte - soprattutto in merito all'arbitrarietà delle decisioni della Race Direction, già accusata di avere 'figli e figliocci' - facciamo un riassunto dell'attuale situazione 'disciplinare' della MotoGP grazie ad un interessante specchietto pubblicato da Crash.net, che ha preso nota di ogni singola sanzione.

Andrea Iannone (Ducati Team) e Jack Miller (CMW LCR Honda) saranno gli unici a partire con già 2 punti di penalità, con il secondo che però se li porta in eredità dalla sua combattuta stagione in Moto3:

Piloti MotoGP con 2 punti di penalità
Andrea Iannone - 1 punto per “Guida irresponsabile” nelle Q2 di Le Mans (17-05-2014); 1 punto per “Guida irresponsabile” nella gara di Phillip Island (19-10-2014)
Jack Miller - 2 punti per “Guida irresponsabile” nella gara della Moto3 al Mugello (01-06-2014)

Piloti MotoGP con 1 punto di penalità
Hiroshi Aoyama* - 1 punto per "azione lesiva agli interessi dello sport" nelle FP3 di Motegi (11-10-2014)
Stefan Bradl: 1 punto per “Guida irresponsabile” nella gara di Phillip Island (19-10-2014)
Mike Di Meglio - 1 punto per "eccessiva lentezza in pista" nelle FP3 di Jerez (02-05-2014)
Aleix Espargaro - 1 punto per “Guida irresponsabile” nella gara di Motegi (11-10-2014)
Bradley Smith - 1 punto "per aver superato un altro pilota in regime di bandiere gialle" nella gara di Phillip Island (19-10-2014)

*Aoyama sarà test rider Honda nel 2015, ma potrebbe partecipare a qualche gara come wild-card.

Guarda le foto del round di Valencia della Moto2 2014

Questa invece la situazione di partenza per gli iscritti alla Moto2, la middle-class del Motomondiale, dove a partire con il titolo di più indisciplinato sarà il belga Xavier Simeron, unico con due punti di penalità::

Piloti Moto2 con 2 punti di penalità
Xavier Simeon

Piloti Moto2 con 1 punto di penalità
Sandro Cortese
Johann Zarco
Franco Morbidelli
Roman Ramos
Gino Rea

Guarda le foto del round di Valencia della Moto3 2014

Ben più nutrita, prevedibilmente, la 'lista nera' iniziale della Moto3, dato da cui traspare ancora una volta l'estrema combattività della categoria (che ha fornito anche il vivace Jack Miller alla MotoGP):

Piloti Moto3 con 2 punti di penalità
Andrea Locatelli
Hafiq Azmi
Karel Hanika
Efren Vazquez
John McPhee

Piloti Moto3 con 1 punto di penalità
Romano Fenati
Niklas Ajo
Jules Danilo
Enea Bastianini
Bryan Schouten
Scott Deroue
Matteo Ferrari
Remy Gardner
Isaac Viñales
Jorge Navarro
Alessandro Tonucci
Niccolo Antonelli
Jasper Iwema
Gabriel Rodrigo

MotoGP Valencia 2014 - Gallery Gara

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail