HDX3: scooter-biga per disabili

Hyperdivision HDX3
Mobilità urbana

è un concetto ben chiaro a tutti. Cercare di muoversi velocemente nelle aree cittadine con mezzi a due ruote comodi ed economici è di certo un vantaggio per tutti, tranne che per i disabili e coloro non possono utilizzare scooter e moto. Per loro muoversi autonomamente fra le mura e fuori vuol dire fare colonne in auto, ma ora potrebbe arrivare una soluzione.

Chi è costretto sulla sedia a rotelle, potrà sfruttare il progetto di Enrico Battistini, responsabile della Hyperdivision - Mobility Motorcycles, che ha creato l'HDX3, uno scooter a forma di biga basato sull'Honda SH, sul quale si può montare direttamente con la sedia a rotelle. Il progetto è in via di completamento e al momento si sta attendendo l'omologazione per poi essere distribuito in italia.

Fate conto di lasciare inalterato il frontale di un normalissimo SH125/150, ma dividete longitudinalmente il codino e separate le due parti mantenendo una ruota a destra e una a sinistra. In mezzo viene montata una pedana acessibile tramite rampa posteriore, della larghezza standard di una carrozzina. L'utente può così salire autonomamente e bloccare con degli appositi fermi la posizione e cominciare la marcia. Il veicolo è inoltre dotato di due motorizzazioni, una classica a scoppio, e l'altra elettrica per l'utilizzo in zone pedonali e per la retro.

A conti fatti sembra davvero una piccola biga (molto più stabile), che seppure più larga di un SH standard, porta notevoli vantaggi nel traffico rispetto ad un'auto. L'obbiettivo di Battistini è di tenere il prezzo basso; se questo obbiettivo verrà raggiunto potrebbe davvero trattarsi di un colpo di genio.

Hyperdivision HDX3
Hyperdivision HDX3
Hyperdivision HDX3

via | Repubblica

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 60 voti.  
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO