SBK 2015: Jonathan Rea con Tom Sykes in Kawasaki fino al 2016

Il nordirlandese rompe il lungo legame con la Honda per accasarsi nel team ufficiale di Akashi, dove prenderà il posto di Loris Baz.

Jonathan Rea - Pata Honda World Superbike - SBK 2014

Secondo le indiscrezioni trapelate nel corso del recente round di Jerez de La Frontera del Mondiale SBK, sarebbe ormai arrivato ai titoli di coda il lungo sodalizio che ha legato Jonathan Rea a Honda, ed in particolare al team Ten Kate, squadra olandese per la quale Rea corre ininterrottamente dal 2008, anno del suo passaggio dalla BSB al Mondiale Supersport, cui seguì il passaggio in Superbike l'anno successivo.

Il forte pilota nordirlandese, 27 anni, avrebbe infatti raggiunto l'accordo per le prossime due stagioni con il Kawasaki Racing Team, emanazione ufficiale del costruttore di Akashi nel Mondiale Superbike che schiera l'attuale Campione del Mondo della categoria Tom Sykes (tra l'altro fresco di rinnovo biennale) sulla decisamente competitiva ZX-10R. Rea, probabilmente frustrato dalle difficoltà nel trovare posto in MotoGP e poco propenso ad affrontare altre stagioni in sella alla poco competitiva CBR1000RR, avrebbe quindi deciso di divorziare dal colosso giapponese, per il quale - contando anche le tre stagioni in British Superbike - ha sempre corso sin dal 2005.

Guarda le foto di Jonathan Rea - Pata Honda World Superbike - SBK 2014

Con Loris Baz che sembra ormai in procinto di cambiare paddock per fare da 'portabandiera francese' in MotoGP - al momento sarebbero Aspar Honda e Ducati Pramac le ipotesi sul tavolo per lui, che godrebbe di una forte 'sponsorizzazione' da parte di Dorna - Jonathan Rea avrebbe trovato rapidamente l'accordo con il team delle 'verdone', accettando anche una riduzione dell'ingaggio pur di avere avere maggiori possibilità di coronare un sogno rincorso invano per anni con HRC: il titolo di Campione del Mondo delle Superbike.

Alla luce del lungo rapporto di fedeltà che ha legato Rea ad Honda - che include anche diverse partecipazioni alla 8 Ore di Suzuka e la 'supplenza' a Casey Stoner in MotoGP nel 2012 - la notizia giunge per molti versi inaspettata, ma - in mancanza di un passaggio in MotoGP che sfumerebbe per l'ennesima stagione - ci sembra di poter dire che Rea ha probabilmente fatto la scelta migliore per le sue 'sorti sportive'.

Guarda le foto del round di Jerez del Mondiale SBK 2014

L'annuncio ufficiale pare verrà rilasciato tra qualche giorno, quando Kawasaki dovrebbe annunciare i piani del suo team 'factory' per il 2015. C'è con Rea e Sykes compagni in Kawasaki per due anni, si preannuncia decisamente un bel 'derby britannico' nel team guidato dal team manager Guim Roda, con due piloti che aspireranno senza mezze misure al titolo iridato. Si dice Sykes non andasse troppo d'accordo con il suo giovane collega francese - specialmente dopo l'incidente fratricida di Gara-1 in Malesia - ma c'è da chiedersi quanto sarà soddisfatto di avere dall'altra parte del box un connazionale così competitivo.

In questa stagione, con una Honda Fireblade 2014 che ha guadagnato il suffisso 'SP' ma è apparsa di nuovo non all'altezza delle migliori moto di categoria, Jonathan Rea è comunque riuscito a portare a casa tre vittorie (con la bella doppietta di Imola) più altri 3 podi, occupando ora la terza posizione nella classifica del Mondiale a quasi 70 punti dal leader Tom Sykes. Il connazionale Leon Haslam, suo compagno di squadra, è invece decimo nel Mondiale senza aver mai messo piede sul podio. Tuttavia, con il neo Campione del Mondo della Supersport Michael Van der Mark che sarà sicuramente promosso da Ten Kate in Superbike, riprendono quota le possibilità che Leon Haslam possa essere confermato per un altro anno.

Guarda le foto di Jonathan Rea - Pata Honda World Superbike - SBK 2014

SBK Jerez 2014 - Gallery Qualifiche

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 331 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO