WSBK: BMW ha omologato un nuovo albero motore per la S1000RR


Ricordate le controverse vicende riguardo la distribuzione a cascata di ingranaggi della Aprilia RSV4? Tutto si è risolto con l'omologazione del kit e l'approvazione da parte di Infront, che ha dato il via libera all'utilizzo del differente comando delle camme. L'eco di questa miglioria tecnica ha stimolato anche BMW, che ha messo a punto un nuovo particolare per la sua S1000RR da competizione.

Un nuovo albero motore è stato appena omologato per poter essere impiegato sia sulla versione da Superbike che su quella da Superstock, con lo scopo di migliorare le performance di Troy Corser (che già ha dimostrato una notevole crescita del mezzo) e rafforzare la leadeship del nostro Ayrton Badovini in nella STK1000.

Potevamo chiaramente immaginare che la soluzione adottata da Aprilia avrebbe aperto lo sviluppo a particolari racing omologati anche per le moto concorrenti, soprattutto considerando le spledide prestazioni che la SBK di Noale sta sfoggiando in questa seconda fase di campionato.

La cosa che ci impensierisce invece è riferita al probabile scenario che andrà a delinearsi, con lo studio di particolari fin troppo racing sviluppati apposta per le competizioni, e omologati in seguito come optional per la moto di serie, da parte di tutte le case. Uno sviluppo più ampio di elementi come distribuzione, alimentazione, alberi vari e testate, potrebbe far allontanare il concetto di "derivate di serie", riaccendendo la polemica sul livello di elaborazione massimo delle moto impegnate nel campionato.

via | FIM

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
44 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO