Il ritorno al due tempi di Yamaha?

Yamaha RD e TDR 350

Dopo la presentazione della nuova V-Max, c'è chi ipotizza che la Yamaha voglia stupire ancora una volta il pubblico delle due ruote, con l'ipotetica nuova RD350 con motore bicilindrico a due tempi.

Dalle ipostesi riportate da Motosketches, con modelli di Oberdan Bezzi, si vede una naked estremamente compatta e di indole sportiva, dalla ciclistica di buon livello per un divertimento assicurato.

Si immaginano già le ottime prestazioni che questo tipo di propulsore potrebbe regalare, ma l'altra notizia interessante è che il prezzo di lancio sarebbe inferiore ai 6.000 euro.

Yamaha RD e TDR 350
Yamaha RD e TDR 350
Yamaha RD e TDR 350
Yamaha RD e TDR 350

Yamaha RD e TDR 350
Yamaha RD e TDR 350
Yamaha RD e TDR 350

Per far fronte alle sempre più restrittive norme antiinquinamento la casa dei tre diapason avrebbe sviluppato una nuova tecnologia nella progettazione del propulsore.

La moto potrebbe essere affiancata da un'ltra sigla storica, la TDR 350, erede di quella da 250cc degli anni 80.

Infatti, su base RD 350 anche la nuova generazione di TDR avrebbe un'impostazione sportiva, con una impostazione di guida più avanzata e rialzata tipica delle moto da tutti i giorni, sia in città che nelle gite fuori porta.

Yamaha RD e TDR 350
Yamaha RD e TDR 350

Anche qui il prezzo potrebbe essere inferiore ai 6.000 euro, cosa che la porterebbe ad essere un mezzo vendutissimo vista l'assenza di concorrenza nel settore.
La notizia è stata riportata anche dagli amici di SoloMoto30, ora non ci rimane che attendere ulteriori informazioni.

Intanto fateci sapere la vostra, vi piacerebbe un ritorno al due tempi?

via | Motosketches

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO