Polini: minicross XP1R e XP3R

Polini presenta due autentiche moto MXGP di dimensioni specifiche per i giovani piloti.

Polini presenta due autentiche moto MXGP di dimensioni specifiche per i giovani piloti. Due minicross dal piglio sportivo realizzate con ottime componenti come la forcella anteriore Paioli di ultima generazione Upside Down, con steli 37 mm completamente regolabile in estensione, compressione e precarico molla con foderi in alluminio, steli in acciaio speciale, piastre e piedini in alluminio ricavati dal pieno. Paioli anche la sospensione posteriore sempre regolabile su diverse posizioni.

Due moto molto maneggevoli, grande feeling e massimo comfort. Il propulsore Polini 2T 50 cc raffreddato a liquido con frizione automatica è molto compatto e di dimensioni contenute. La potenza è stata migliorata ed incrementata di circa 2 HP rendendola più omogenea grazie al nuovo collettore di scarico. Questo permette una migliore erogazione della potenza, fondamentale in accelerazione e di importanza primaria nelle partenze e nella guida delle moto da cross.

Il gruppo termico ad alte prestazioni è dotato di sistema d’aspirazione di tipo lamellare. La testa è nuova ed è stata appositamente progettata per incrementare lo squish che ha aumentato il rapporto di compressione a 16,5:1. L’impianto di scarico è caratterizzato dall’inedita geometria dell’espansione e del collettore. Nuovo anche il silenziatore finale dello scarico in alluminio anodizzato nero.

Le minicross Polini XP1R e XP3R sono caratterizzate da un telaio scomponibile nella parte posteriore che permette un accesso più rapido alla zona del mono ammortizzatore rendendo più veloci le eventuali operazioni di regolazione e manutenzione sulla sospensione e sulla cassa del filtro d’aspirazione. La struttura portante è di tipo monotrave, sdoppiata all’altezza del cilindro e realizzata in tubi di acciaio ad alta resistenza.

Le geometrie tecniche sono state studiate e calcolate per resistere ai salti più impegnativi. Aumentata anche la capacità di resistenza alle torsioni. Il forcellone, sempre in acciaio ad alta resistenza, ha i due bracci di sezione trapezoidale ed è in grado di resistere alle più severe sollecitazioni ottimizzando la trazione e la stabilità del retrotreno. Il telaio concentra il baricentro verso il basso migliorando la distribuzione dei pesi. Caratteristiche che migliorano la guida su ogni tipo di terreno, la maneggevolezza e l’equilibrio durante l’inserimento in curva, ma anche una maggiore stabilità sui terreni accidentati, nella percorrenza delle curve, insieme a migliori qualità di scorrevolezza e fluidità.

Impianto frenante a disco con comando idraulico. Disco anteriore da 180 mm con comando a leva sul manubrio, da 150 mm sul posteriore con comando a pedale. I cerchi ruota sono in lega leggera ad alta resistenza, mentre i mozzi ruota sono realizzati in lega leggera pressofusa.

Le nuove minicross Polini sono disponibili nel nuovo abbinamento dei colori racing bianco e blu, con grafiche in materiale Crystal antigraffio. Due moto con una posizione di guida naturale ed ergonomica. Interessante il profilo della sella ricoperta con uno speciale materiale antiscivolo, caratterizzata da un sistema di fissaggio semplice e da uno smontaggio veramente rapidissimo. Per la Polini XP1R occorrono 3.070,00 euro Iva esclusa, 3.090,00 per la XP3R.

  • shares
  • Mail