Foto spia Husqvarna Vitpilen 701 e 401

Nuove foto spia delle Husqvarna Vitpilen 701 e 401, le moto ancora in veste di prototipi sono sempre più vicine alla forma definitiva.

Da quando Husqvarna è passata dalle mani di BMW a quelle di KTM, il marchio si è specializzato nel rendere "diverse" le moto del gruppo austriaco. La formula vincente non è stata applicata solo alle off-road, ma anche ai modelli stradali che devono venire alla luce.

L'Husqvarna sta testando da tempo la propria gamma stradale, che arriverà nei concessionari presumibilmente nel 2017. I primi due modelli, che vedete nelle foto di Visordown, saranno i Vitpilen 701 e 401, derivati dalle KTM Duke 690 e 390. In termini di motori, telai e sospensioni entrambe le moto sono quasi identiche alle loro cugine KTM. È più facile individuare le differenze.

Sul Vitpilen 401 le staffe del motore anteriori sono state ridisegnate rispetto alle equivalenti KTM e i piedini della forcella montano pinze radiali Bybre (Brembo), diverse rispetto al 390 Duke. Rimuovendo carenature, manubrio e accessori le due moto sarebbero identiche, ma è altrettanto vero che sono anche gli accessori a fare la differenza nell'esperienda di guida. Nel complesso la moto ha un impostazione più da cafè racer che da supermotard.

husqvarna-vitpilen-401.jpg

Stessa storia per la Vitpilen 701 dove motore, telaio, freni e sospensioni sono in gran parte identici a quelli della 690 Duke, ma lo stile e le sensazioni sono molto più simili a una café racer. Anche se i fari dei due prototipi non sono quelli visti sulle concept bike, possiamo notare come il faro provvisiorio sia alloggiato all'interno di un quandrante rotondo che lascia immaginare il design finale della moto.

Il retrotreno delle moto è invece molto simile a quello delle concept bike. Sui precedenti prototipi si poteva notare come a causa dei serbatoi sottosella KTM la forma del codone fosse provvisoria, finalmente invece possiamo vedere i codoni quasi definitivi dotati di serbatoi realizzati ad hoc per le Vitpilen.

husqvarna-vitpilen-701.jpg

Altra differenza rispetto ai precedenti prototipi è il riposizionamento delle pedane del passeggero. I muletti precedenti avevano poggiapiedi ancorati al telaietto posteriore, ma l'ultima Vitpilen 401 dispone di pedaline passeggero che si estendono dalle pedane del pilota. Spariscono del tutto sul prototipo 701, ma è probabile debbano semplicemente ancora costruirle.

via | Visordown

  • shares
  • Mail