SBK, Giugliano: "Potevo puntare al podio in gara-1"

Il pilota romano della Ducati cade nella Gara-1 di Laguna Seca e perde un piazzamento sul podio quasi sicuro: "Guardiamo avanti..."

ducati-laguna-seca-4.jpg

Nuova caduta per Davide Giugliano (Aruba.it ducati SBK) nella Gara-1 di Laguna Seca del Mondiale Superbike 2016.

Il pilota romano, dopo aver conquistato poche ore prima il terzo posto e quindi la prima fila nelle qualifiche, era riuscito a mantenersi abbastanza agevolmente in scia alla 'coppia di testa' formata da Jonathan Rea e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), ma al 14° giro scivolava nel cambio di direzione del 'Cavatappi', chiudendo anticipatamente la sua corsa con altro 'zero' alla voce punti raccolti.

Con il gruppo in lotta per il quarto posto in quel momento a debita distanza, per Giugliano è così sfumata la possibilità di portare a casa un piazzamento quasi sicuro sul podio, che sarebbe stato importantissimo per il team dopo la precedente caduta del compagno di box Chaz Davies.

ducati-laguna-seca-2.jpg

Un evidentemente rammaricato Davide Giugliano ha così commentato la sua prestazione nel sabato di Laguna Seca:

“È stata una giornata difficile, per me e per tutta la squadra. Avevamo il passo per puntare al podio, se non addirittura qualcosa di più, ma serve a poco parlare col senno di poi. Dovremo capire insieme alla squadra le cause della caduta, perché in quella fase di gara non stavo spingendo al massimo nel tentativo di gestire al meglio le gomme. Guardiamo avanti, domani avremo un’altra occasione per raccogliere un bel risultato”.

laguna-seca-superbike-2016-gara-1-6.jpg

  • shares
  • Mail