Husqvarna FS 450 2016

Husqvarna metterà in vendita entro fine settembre, presso la propria rete di concessionari, la nuovissima FS 450 MY 2016, una potentissima supermoto completamente rinnovata che racchiude in se le più avanzate tecnologie Husqvarna.

La nuovissima Husqvarna FS 450 MY 2016, disponibile presso la rete di concessionari a partire da fine settembre, evidenzia l'impegno e le tecnologie utilizzate dal reparto ricerca e sviluppo del noto marchio che, in simbiosi con KTM, continua a sfornare moto di altissima qualità. Per il 2016, la FS 450 si rinnova vantando soluzioni tecniche al top e un caratterino difficile da domare.

Alla base troviamo un nuovo telaio in acciaio al cromo-molibdeno che garantisce maggiore precisione di guida, anche grazie all'ottimo abbinamento con le sospesionii WP Performance che aiutano il mezzo a risparmiare circa 380 g rispetto al modello precedente.

Il telaietto, suddiviso in tre pezzi, è composto da un materiale composito che utilizza il 30% di fibra di carbonio, con un risparmio di un ulteriore chilogrammo rispetto al MY 2015. Nuovo anche il forcellone in alluminio pressofuso, più leggero di 250 gr.

Passiamo poi al propulsore, un potentissimo monocilindrico da 450 cc capace di ben 63 Cv, adesso più piccolo e compatto con una distribuzione ottimale delle masse, costruito appositamente per essere il più "aderente" possibile al nuovo telaio. Ogni componente interno è stato rivisto e riposizionato per ridurre il peso di 1,8 kg, per un peso complessivo di 27,8 kg.

La testata monoalbero è stata riprogettata per essere 350 g più leggera, mentre l'albero motore ha il 10% di inerzia in più ed è stato riposizionato più indietro e più in alto, con i basamenti adesso più compatti e leggeri. Anche il cambio a 5 rapporti ha subito una leggera "dieta", abbinato ad una frizione antisaltellamento APTC (Adler Power Torque Clutch) con comando idraulico Magura.

Il cervello della moto è una centralina Keihin (SME) più piccola, leggera e più veloce nell'elaborazione dei dati, collegata ad un interruttore posto sul manubrio che gestisce la funzione di launch control.

E' stato poi riposizionato l'iniettore sul nuovo corpo farfallato da 44 mm, mentre il sistema di scarico è stato riprogettato per garantire una migliore centralizzazione delle masse è una riduzione del rumore. Ridisegnato anche l'airbox con un nuovo condotto di aspirazione.

Il reparto sospensioni è composto da una forcella WP da 48 mm con cartuccia chiusa e piastre CNC, mentre sul posteriore lavora un monoammortizzatore WP creato appositamente per le Supermoto, completamente regolabile e con ben 266 mm di escursione.

L'impianto frenante è caratterizzato da freni Brembo con pinza a 4 pistoncini ad attacco radiale che morde un disco anteriore da 310 mm, mentre sul posteriore lavora una pinza a singolo pistoncino e un disco da 220 millimetri. Le ruote a raggi da 16.5 " e 17" montano di serie le Bridgestone 125/80 R420 e R420 165/65 slick.

  • shares
  • Mail