MotoAmerica sulle cause della morte di Martinez e Rivas

La dichiarazione Waybe Raine, presidente del MotoAmerica e Gill Campbell, AD direttore generale del circuito di Laguna Seca sulla morte dei due piloti spagnoli

martinez e rivas

Nella notte l’organizzazione MotoAmerica ha diffuso un comunicato per informare della morte dei due piloti spagnoli, Bernat Martinez e Dani Rivas, coinvolti nell'indicente a catena nella prima curva di gara2 della categoria Superstock 1000 del MotoAmerica di Laguna Seca. Questo quanto hanno dichiarato Wayne Rainey, presidente del MotoAmerica e Gill Campbell, amministratore delegato e direttore generale di Mazda Raceway Laguna Seca

Wayne Rainey:

“Veramente non ho parole per descrivere quello che stiamo provando. Prima di tutto il nostro pensiero va alle famiglie per la perdita dei loro cari e porgo le più sincere condoglianze a nome della famiglia MotoAmerica. Sono nelle nostre preghiere e nei nostri pensieri”.

Gill Campbell:

“Siamo profondamente addolorati per la morte di Bernat Martinez e Daniel Rivas, la notizia ci ha scosso profondamente. Ci stringiamo alle famiglie e alle squadre dei due piloti e pregheremo per loro”.

Chi erano Bernat Martinez e Dani Rivas


Bernat Martínez

, di Alberic, Valencia, Spagna, è stato trasportato fuori dal circuito in ambulanza per essere trasferito all’ospedale della Penisola di Monterey (CHOMP) a Monterey, dov’è deceduto a causa delle collisioni. Martinez aveva 35 anni. Nel 2010 aveva partecipato a sette Gran Premi nel Campionato del Mondo di Moto2™ e all’inizio di quest’anno aveva centrato il podio al Road Atlanta di MotoAmerica.

Daniel Rivas Fernandez, di Moaña, Galicia, Spagna è stato trasportato con il REACH Medical Air Service al Centro Medico Natividad a Salinas, dov’è deceduto a causa delle lesioni. Daniel Rivas aveva 27 anni. Dal 2010 al 2013 aveva partecipato a sei Gran Premi nel Campionato di Moto2™. Rivas era arrivato secondo al Motorland Aragon durante la gara di Superbike organizzata dal FIM CEV Repsol Championship e l’anno scorso aveva concluso la stagione in sesta posizione.

  • shares
  • Mail