CIV: 14 wild-card al via al Mugello

Quattordici sono le wild-card che correranno nel doppio appuntamento del Campionato Italiano Velocità (CIV) in programma il prossimo weekend al Mugello. Nella Supersport, tra gli altri, spicca il nome dell’ex-campione italiano Massimo Roccoli, che tornerà a calcare le piste tricolori in sella alla Yamaha del Team Yacknich Motosport.

Insieme a lui, nella 600 preparata, ci sarà anche il campano Raffaele De Rosa, Iuri Vigilucci e Alessandro Traversaro. Nella Stock 1000, prenderà il via uno dei protagonisti del round di Misano della Superstock 1000 FIM Cup: si tratta del marchigiano Michele Magnoni, fresco autore del podio iridato in terra romagnola e pronto a bissare la prestazione anche nel CIV. Iscritto alla 1000 anche Marco Pagani.

Nella Superbike due ritorni eccellenti: Federico Sandi, che dopo le vicissitudini di inizio stagione nella Coppa del Mondo torna di nuovo a guidare la Ducati del Team Althea Racing by Echo che tante soddisfazioni gli aveva regalato lo scorso anno sempre nel CIV. Correrà anche la pilota laziale Letizia Marchetti, che rientra nel tricolore Superbike dopo un anno di assenza e lo farà da unica ragazza iscritta alla categoria regina

Nella Stock 600 ci saranno invece Marco Ravaioli, Manuel Tatasciore (RCGM Team) e Riccardo Cecchini. Nella Moto3, oltre a Federico Caricasulo e Riccardo Caruso (Elle2 Ciatti) ecco un altro gradito ritorno, quello del ceco Miroslav Popov, protagonista delle ultime due stagioni della 125 Gp.

CAMPIONATO: LA SITUAZIONE DOPO TRE ROUND
Nella 125 Gp è pronto alla fuga Lorenzo Dalla Porta (Aprilia – O.R. by 2B Corse Zack M), che grazie a una vittoria e un secondo posto ha 15 punti di vantaggio su Riccardo Moretti (Mahindra Racing), autore di due vittorie e di uno sfortunato ritiro a Monza. Con Moretti, proveranno a risalire la classifica anche Cristiano Carpi e Andrea Mantovani (Aprilia), bravi finora a salire sul podio di tappa ma ancora alla ricerca dell’acuto. Matteo Ferrari (Honda) scatterà con i favori del pronostico nella Moto3, grazie alla sua costanza di risultati che l’ha portato a salire sul podio tre volte su tre round fin qui disputati. Contro il leader ci sarà Kevin Calia (Honda – Elle 2 Ciatti), galvanizzato dalla vittoria di Monza ma anche il giovanissimo Andrea Locatelli (pronto al riscatto su Honda), Stefano Valtulini e Agostino Santoro, entrambi in netta crescita nelle ultime uscite.

La Stock 600 vede saldamente in testa Riccardo Russo, leader con due vittorie e un secondo posto. L’alfiere Yamaha Team Italia FMI cercherà l’allungo ma dovrà stare attento all’ottimo stato di forma di Franco Morbidelli (Yamaha – Bike Service), trionfatore a Monza. Prestazioni al top sono attese anche da Mattia Cassani e soprattutto da Luca Vitali, quarto in campionato ma piuttosto in ombra nelle ultime due uscite. Si prospetta un bel testa a testa anche nella Stock 1000, che vede al vertice Ivan Goi (una vittoria e due terzi posti) con quattro punti di vantaggio su Simone Saltarelli. I due portacolori Ducati – Team Barni avranno tutti gli occhi puntati addosso e questo potrebbe favorire Alessio Corradi e Alessio Velini, che rincorrono a dieci lunghezze di distanza da Goi.
Grande incertezza invece nella Supersport, che vede ben sette piloti racchiusi in 27 punti.

Comanda Ilario Dionisi (Honda – Scuderia Improve) anche grazie alla vittoria ottenuta proprio al Mugello nel round d’apertura (per questo partirà da favorito), seguito nell’ordine da Mirko Giansanti (Kawasaki – Puccetti), Alex Gramigni, Vladimir Leonov e poi Cruciani, Tamburini e Lombardi. Ferruccio Lamborghini (Ten Kate – Quarantaquattro Racing), invece, avrà l’occasione di gestire 24 punti di vantaggio sul Robbin Harms (Bimota by Edo Racing) nella Moto2, anche grazie alla splendida vittoria di Monza dove sono andati ko sia il danese che il campione in carica Alessandro Andreozzi, suoi inseguitori in classifica. Nella Superbike, il campione italiano e attuale leader del campionato Matteo Baiocco (Ducati – Team Barni) proverà a replicare il successo della prima del Mugello e a aumentare il suo vantaggio in classifica su Gianluca Nannelli (Ducati – Grandi Corse). Il toscano, dal canto suo, cercherà di sfruttare al meglio il “fattore campo” per provare a conquistare la vetta. Da seguire anche le gare di Luca Conforti (vincitore a Monza), Lorenzo Mauri.

PASSERELLA REVIVAL: IN PISTA I CAMPIONI DEL PASSATO
Lo scorso anno a Vallelunga, alla sua prima volta, la passerella revival è stata un vero successo fatto di grandi nomi e tanto divertimento per piloti e pubblico. Per questo motivo, nel 2012 si ripropone l’appuntamento proprio sul circuito del Mugello: domenica, infatti, nella pausa tra le gare del mattino e quelle del pomeriggio e dopo una presentazione all’americana, scenderanno in pista tanti volti noti, da Reggiani a Cadalora, passando per Mamola, Romboni, Lucchi, Pirovano e tanti altri “ex” illustri. Partiti in stile “endurance”, saranno protagonisti di una sfilata (non una gara, forse...) fatta di qualche giro emozionante e di un pizzico di nostalgia.

PADDOCK E DINTORNI: GLI ALTRI APPUNTAMENTI
Intenso il programma delle iniziative al via nel Pirelli CIVillage e nel paddock tricolore. Venerdì, alle 19:30, prenderà il via al “Mugellino” un’imperdibile sfida sui kart riservata alle aziende che accompagnano il CIV 2012. Sabato, l’appuntamento con la premiazione delle Dellorto Pole Position è anticipato alle 12:45, subito dopo le prove ufficiali. Insieme ai piloti più veloci salirà sul palco anche un grande nome del motociclismo italiano, Ezio Gianola, pronto a fare il suo ingresso nella Hall Of Fame del CIV. Domenica, dalle 13, ecco la Pit Walk aperta al pubblico per vivere da vicino l’atmosfera del box. Nel paddock sarà presente anche il PhysioMedCenter che offrirà un innovativo servizio di fisioterapia.

DIRETTA TV e INTERNET
Domenica la diretta tv inizierà alle 11:30 su Nuvolari (ch. 144 Sky e Digitale Terrestre) con le gare Stock 600 e Stock 1000 mentre su Sportitalia 2 (ch. 226 Sky e Digitale Terrestre) andranno in onda live la Superbike, la 125 Gp/Moto3 e la Supersport/Moto2 dalle 13:50. Il round del Mugello avrà grande visibilità all’estero grazie a Motors TV (copertura integrale dell’evento in tutta Europa) e con TenSports, tv indiana che proporrà la classe 125/Moto3. Anche Moto Tv (ch. 237 Sky) manderà in onda le sfide tricolori, in differita, la settimana successiva. Le gare saranno trasmesse anche via internet, in live streaming, sul sito del CIV in collaborazione con Sportube.tv.

GARE, ORARI E BIGLIETTI
Venerdì alle 10:00 scatteranno le prove libere mentre le qualifiche si correranno sabato dalle 9 alle 12:35. Dopo un’ora di pausa, ecco il via delle gare del quarto round, dalle 13:30 alle 17:00. Il semaforo rosso della prima gara del quinto round, invece, si spegnerà domenica alle 11:45 con la Stock 600, seguita poi dalle altre sfide. Giovedì e venerdì l’ingresso nel paddock è gratuito, sabato sarà possibile assistere a quarto round con un biglietto di 10 euro valido per prato e paddock (ridotto 5 euro per under 18, donne e tesserati FMI, gratis under 14 e residenti Comune Scarperia) mentre domenica l’ingresso prato più paddock costerà 20 euro (ridotto 15). Pagando 5 euro in più sarà possibile gustarsi le gare dalla tribuna, dotata di maxischermo.

  • shares
  • Mail