Motocross delle Nazioni Europee: la squadra italiana

La squadra italia al Motocross delle Nazioni Europee di settembre. Ad agosto toccherà ai giovani correre in Belgio il FIM Junior Motocross World Championship

Podio Motocross delle Nazioni 2013

La Maglia Azzurra Motocross scenderà in pista a fine settembre nel Motocross delle Nazioni. Prima dell'appuntamento 'ufficiale' toccherà ai giovani dimostrare il loro valore. Sono state infatti stilate le convocazioni per il FIM Junior Motocross World Championship che si correrà i prossimi 9 e 10 agosto in Belgio.

La F.M.I. - Federazione Motociclistica Italiana ha scelto i nomi dei concorrenti che si schiereranno ai cancelletti di partenza del Motocross delle Nazioni Europee. Il 24 agosto a Pacov, in Repubblica Ceca, l’Italia si presenterà con sei piloti divisi nelle categorie MX2, 125 cc, 85 cc e Femminile. La squadra maschile sarà composta da:

MX2 | Michele Cervellin | Honda – Martini Racing Technology Team
125 cc | Joakin Furbetta | De Carli Racing Team |
85 cc | Gianluca Facchetti | Suzuki - Rockstar Energy
85 cc | Paolo Lugana | Smmart Post Mx Junior

​Si disputeranno due manche per classe con l’accorpamento di MX2 e 125. Al termine delle gare verrà stilata la classifica degli 'otto' e verrà scartato il peggiore. L’anno scorso l’Italia concluse la competizione in testa a pari punti con la Francia, ma fu costretta ad accontentarsi del secondo posto a causa del maggior numero di primi posti ottenuti dai transalpini. Un risultato amaro, che confermò comunque la forza degli piloti azzurri, protagonisti nel 2012 di uno splendido oro in Ucraina.

Nel Femminile la Maglia Azzurra sarà rappresentata da:

MX2 | Kiara Fontanesi | Yamaha – Mx Fonta Racing
MX2 | Francesca Nocera | Suzuki – MC Francy Racing Team

Nelle Nazioni Europee femminile correrà Kiara Fontanesi, Campionessa del Mondo in carica e Francesca Nocera che ha vinto il titolo Tricolore dell’anno scorso e oggi è in testa alla classifica. Il regolamento delle ragazze prevede una classe e due manche in cui correranno entrambe le azzurre. Quattro i risultati finali e anche in questo caso il peggiore verrà scartato. E’ la seconda edizione del Nazioni Europee femminile. Nel 2013 l’Italia chiuse al terzo posto, un buon risultato da confermare o migliorare. Fiducioso il Commissario Tecnico F.M.I. Thomas Traversini:

“Quella di Pacov è una pista che si addice alle caratteristiche dei nostri piloti, e parlo sia a livello di squadra maschile che femminile. Per i più giovani sarà una gara emotivamente complicata vista l’importanza dell’evento, però conosciamo bene gli avversari e il nostro livello è buono. Sono fiducioso”.

  • shares
  • Mail