Hell's Gate Metzeler 2014: Graham Jarvis vince per la 4a volta consecutiva. Anche Motoblog in gara

Graham Jarvis vince per la quarta volta di fila l'Hell's Gate Metzeler, giunto alla sua undicesima edizione. A più di 20 minuti di distacco, il connazionale Jonny Walker, l'unico (dopo Jarvis) tra i 45 partenti a raggiungere la cima all'Hell's Peak!

Termina tutto all' “Hell’s Peak”, l’impossibile salita che chiude come da tradizione una delle manifestazioni di enduro estremo più dure al mondo: l’Hell’s Gate Metzeler 2014. A tagliare per primo il traguardo con più 20 minuti di vantaggio sul secondo, ancora una volta il britannico Graham Jarvis che quest’anno ha preso parte alla manifestazione del patron Fabio Fasola vestendo i colori del rinnovato Team Husqvarna.

Jarvis è riuscito a giungere al traguardo grazie all’aiuto di centinaia di appassionati giunti qui da tutta la Toscana e regioni limitrofe, tutti pronti ad acclamare il pilota britannico e ad aiutarlo utilizzando una semplice corda e tanto “olio di gomito”.

Alle spalle di Jarvis si piazza in seconda posizione un altro inglese, il pilota KTM Jonny Walker, che alla partenza della gara pomeridiana ha avuto buone possibilità di potersela giocare con lo sfidante ormai giunto alla sua quarta vittoria di fila. Jarvis infatti, ben consapevole delle insidie e dei percorsi tracciati dal “diabolico” Fasola, ha avuto modo di tastare bene il terreno nella prima selezione della mattina e tenere le energie per la gara vera che sarebbe poi partita alle ore 15.30.

L’eliminatoria del mattino ha fatto si che il gruppo composto da 124 partenti si decimasse segnando quota 45 piloti in griglia. Fino allo start del pomeriggio, Walker è stato il più veloce. Alla “Cascata”, Jarvis passa avanti e non lascia più il comando. Per qualche giro, sarà Webb a precedere Walker a causa di un errore del pilota inglese, che riconquisterà la seconda posizione dopo qualche giro. La gara procede molto faticosamente per la maggior parte dei partecipanti, che a poco a poco abbandonano il terreno di gara lasciando che il quartetto di testa si dimezzasse ulteriormente.

Nel frattempo il bosco del “Ciocco” si fa sempre più buio, e la copiosa folla di appassionati si comincia a radunare lungo l’Hell’s Peak, dove Jarvis viene consacrato quattro volte Campione dell’Hell’s Gate Metzeler, manifestazione giunta alla sua undicesima edizione. Dopo 21 minuti e 58 secondi, arriva il secondo ed ultimo partecipante, il conterraneo Jonny Walker, palesemente stremato dalla gara. Walker infatti aveva mantenuto un buon ritmo fino al quinto checkpoint prima del traguardo, dopodiché la stanchezza ha preso il giusto sopravvento ed ha rallentato notevolmente il pilota KTM facendogli accumulare fino al doppio del distacco sul leader della gara. Tra gli italiani, il migliore è stato Diego Nicoletti che ha tenuto testa alla sfida del “Diavolo” fino al quinto checkpoint

Graham Jarvis:

“E’ stata durissima come ogni anno, il terreno era troppo viscido in certi punti ma ho spinto al massimo. L’ultimo giro è stato incredibile, però quando mi sono reso conto di avere 20 minuti di vantaggio su Jonny ho rallentato e ho risparmiato le energie per l’Hell’s Peak. Ci tengo a ringraziare il pubblico perché oltre ad avermi aiutato a raggiungere la vetta, mi ha sostenuto. E’ sempre bellissimo partecipare!”

Hell's Gate Metzeler Lite 2014: Motoblog in gara

Quest mattina, per la seconda volta nella storia di questa manifestazione, Fasola ha riservato agli amatori e agli appassionati di questa stupenda disciplina una gara più semplice di quella odierna chiamata Hell’s Gate Metzeler Lite. Questa formula di gara, nonostante sia stata pensata per agevolare i partecipanti meno esperti, richiede una certa conoscenza della disciplina poiché si disputerà in gran parte del percorso utilizzato per la gara di ieri dai campioni del mondiale EWC.

Dal tracciato sono stati infatti eliminati alcuni tra i passaggi più difficili (come l'Hell's Peak e la Cascata), ma restano comunque tre passaggi con difficoltà progressiva: la discesa della "Salamandra" completamente allagata, il "Dente" e gli insidiosi gradini della "Fasola 1". Ogni passaggio serve a dimostrare la bravura dei partecipanti. Chi non riuscirà a superare uno di questi passaggi non potrà passare al successivo, ma potrà comunque procedere la gara percorrendo una via più semplice.

L'Hell's Gate Lite vedrà partecipare domani il Campione del Mondo Superstock 1000 2006 Alex Polita e il nostro tester Lorenzo Baroni. I due, che vestiranno i colori di Motoblog, correranno come equipaggio in coppia in sella a due Beta RR Enduro 2014, rispettivamente 498 e 350. Rimanete con noi, i “Cancelli per l’Inferno” sono ancora aperti!

L'eliminatoria della mattina: da 124 a 45 partenti

La gara della mattina, come da tradizione, serve a ridurre il numero di partecipanti e "mandare all'inferno" solo i più forti. Erano 124 i partenti il sabato mattina, ma già dopo pochi giri all'interno del bosco della Garfagnana il numero andava diminuendo sempre di più, fino ad arrivare a 45 partenti per la durissima gara del pomeriggio, dove solo in due hanno tagliato il traguardo: Jarvis e Walker.

Hell's Gate sempre più in grande

Centinaia e centinaia di enduristi ed appassionati arrivati qui al Ciocco ad ammirare il talento, la resistenza e la passione dei grandi campioni e non che partecipano ogni anno all'Hell's Gate Metzeler 2014. Molto soddisfatto il padrino di questa grande manifestazione, una della leggende italiane dell'enduro, Fabio Fasola.

Per la strada che si arrampica lungo la tenuta del Ciocco, si trovavano musica, giochi e personaggi di ogni tipo. Moto da enduro che incrociavano moto da trial usate per raggiungere i punti più impervi del tracciato, quest'anno leggermente diverso da quello dell'edizione 2013.

  • shares
  • Mail