Anche Yamaha studia un cambio elettronico a doppia frizione per la prossima R1?


Non abbiamo fatto in tempo ad annunciarvi dell'interesse di Honda ad equipaggiare la prossima CBR1000RR con un cambio DCT sportivo, che arrivano i rumors riguardo un nuovo progetto elettronico a doppia frizione che Yamaha starebbe progettando per la sua superbike, la R1.

Nel cambio elettronico Honda, già proposto sulla VFR1200F DCT, due banchi di ingranaggi lavorano accoppiati condividendo un unico carter e due alberi di trasmissione del moto lunghi la metà di uno tradizionale limitano dle dimensioni dell'elemento a quelle di un sistema classico, con un unico pacco di dischi frizione collegato . Il concept Yamaha si dovrebbe differenziare per le due serie di ingranaggi posti alle estremità di uno stesso albero. Una soluzione più semplice che però aumenterebbe lo spazio occupato e le dimensioni della scatola.

Il vantaggio sarebbe una migliore distribuzione dei pesi, bilanciando il motore nella sua sezione trasversale, al contrario di Honda che avrebbe sacrificato una buona ripartizione dei pesi a favore della più assoluta compattezza. Visordown ci annuncia anche che finora nessuna foto del cambio elettronico è stata rilasciata, ma ci conferma che i brevetti sono ormai in una fase molto avanzata dello sviluppo.

Un altro indizio sullo stadio avanzato del progetto, potrebbe arrivare dai rumors che vogliono prototipi di test della doppia frizione montati su delle R1 2007, il che fa pensare ad uno sviluppo partito tre anni fa... ma prima di metterci in testa che il nuovo step evolutivo nel mondo delle moto race replica arriverà dai cambi elettronici automatico/sequenziali, sarebbe meglio attendere dati e prove concrete.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: