Mondiale Femminile Motocross WMX: Kiara Fontanesi vince il suo secondo titolo consecutivo

Per la seconda volta nella sua fortunata carriera da crossista, la giovane parmigiana Kiara Fontanesi ha conquistato il titolo di Campionessa del Mondo nel Mondiale Femminile Motocross WMX. La punta di diamante del Team Yamaha Rinaldi ha strabiliato i suoi fans e la sua famiglia con la sua splendida vittoria a Bratislava.

Arriva finalmente, dopo aver vinto ben 4 GP su 5, il secondo titolo mondiale WMX per la giovane campionessa di Parma, Kiara Fontanesi. In sella alla Yamaha del Team di Michele Rinaldi, la neo campionessa ha potuto festeggiare il titolo chiudendo in terza posizione la prima manche del GP di Slovacchia disputato ieri a Bratislava. Nonostante la caviglia sinistra infortunata, Kiara ha dato il meglio di se ed ha conquistato l'alloro festeggiando insieme alla famiglia ed agli amici il secondo titolo consecutivo della sua carriera. Prima di lei, solo poche promesse del WMX erano riuscite a conquistare due mondiali consecutivi, un risultato che celebra ancora una volta i talenti italiani.

Dopo la distorsione alla caviglia riportata durante le prove del mercoledì, Kiara è riuscita a concludere in quinta posizione, mentre nel warm up la pilotessa irlandese Kane (unica rivale da temere) ha riportato una brutta frattura alla spalla e quindi ha lasciato la strada libera alla neo campionessa italiana, che ha potuto festeggiare il titolo chiudendo la prima manche alle spalle di Leier e Rutledge, che ha vinto la prima manche.

Bastava chiudere in diciottesima posizione per conquistare il titolo, ma Kiara ha fatto di più, si è spinta più che poteva recuperando dall'undicesima posizione infischiandosene del dolore alla caviglia e chiudendo alle spalle della Leier in terza posizione. Un risultato strabiliante per il Team Yamaha Rinaldi e un altro titolo da festeggiare in Italia dopo la conquista del settimo titolo mondiale di Tony Cairoli, che si complimenta con Kiara per l'incredibile risultato ottenuto.

Kiara Fontanesi:

“Sono felice. Ho lavorato tutto l’anno per questo mondiale. Sapevo che confermarsi è sempre più difficile che vincere al primo anno. Ma avevo tante motivazioni e ce l’ho fatta. Non sono riuscita a vincere tutte le gare come volevo, ma va bene così. E poi alla vigilia ero preoccupata. La caviglia mi faceva male e non riuscivo a guidare come volevo. Poi in gara con il passare dei giri il dolore è sparito e ho iniziato a recuperare. Bello vincere ancora! Dedico questo secondo mondiale alla mia famiglia che fa tanto per me, a Michele Rinaldi, alla Yamaha, a tutti gli sponsor e a chi mi vuole bene. Bello arrivare al traguardo e poi urlare scaricando tutta la tensione e sentire l’abbraccio di tutti. Ci tenevo tanto a vincere questo mondiale e ci sono riuscita. ”

Risultati Prima manche GP di Slovacchia WMX

1. Rutledge (Kawasaki) 13 giri in 25’38”634 ; 2. Laier a 5”552 (Kawasaki) ; 3. Fontanesi (Yamaha) a 30”447; 4. Charroux (Yamaha) a 36”201; 5. Klink (Ktm) a 46”177

  • shares
  • Mail