MotoGP 2010: il Texas prova a sferrare l'attacco al mostro Rossi

Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010

Domenica prossima in Qatar si corre, finalmente, la prima gara della stagione 2010 della MotoGP. Per ora, e forse a ragione, si parla dei soliti Stoner, Lorenzo e Pedrosa quali avversari di Rossi ma sono convinto che prima della seconda parte della stagione ci sarà qualche sorpresa.

Sopresa che potrebbe arrivare dal Texas, dalla coppia del team Monster Yamaha Tech3 di Hervé Poncharal formata dal debuttante Ben Spies e dal veterano Colin Edwards. La presenza del Campione del Mondo in carica della SBK potrebbe risvegliare Edwards che fino ad oggi in MotoGP ha fatto solo delle ottime comparsate e nulla di più. Se la convivenza con il due volte Campione del Mondo SBK James Toseland è stata difficile sin dai primi giorni quella con Spies sembra "vera" e producente per entrambi.

L'ex Superbiker ha ammesso di essere stato aiutato da Edwards e questo non ha fatto altro che rinvigorire Texas Tornado: "Colin è stato di grande aiuto. Credo che quest'anno andrà alla grande. Senza dubbio siamo in competizione e vogliamo fare meglio l'uno dell'altro, ma entrambi sappiamo che per competere con gli altri rivali, il lavoro nel team insieme può darci un grande aiuto. L'intercambio di informazioni sarà positivo per migliorare la moto".

Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010

Spies ha dimostrato nei test invernali di essere in grado di entrare a far parte dei fantastici quattro, magari a scapito di Pedrosa mai particolarmente veloce durante gli ultimi test. "Sono un po' più avanti di dove mi sarei immaginato, e credo che siamo in una buona posizione per continuare ad apprendere." ha aggiunto Spies.

E la M1? E il muro? Le moto a disposizione del team Tech3 sono molto simili, almeno ad inizio stagione, a quelle di Rossi e Lorenzo e sopratutto i piloti texani avranno la possibilità di scambiarsi i dati a vantaggio della squadra e delle rincorsa sulle Yamaha ufficiali. Poi, quello che succederà, nel caso in cui il "deb" stia davanti al "veterano", è ancora tutto da vedere...

Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010

"Quest'anno probabilmente saranno più vicini che mai. - ha detto Edwards riguardo le moto - Non sto dicendo che le moto sono esattamente uguali, ma credo che siano molto più simili di prima. Questo è il massimo che si può chiedere essendo un team satellite. Quando guardi i quadri di velocità, si vede che siamo molto vicini. Tutti stiamo facendo bene".

"Non sarà facile, non voglio mentire. Chiunque scommetta contro Valentino è matto. Ma senza dubbio c'è una possibilità. Sembra davvero uno di quegli anni in cui è possibile il colpaccio!". ha aggiuto Texas Tornado. Credo poco alla possibilità che qualcuno possa soffiare il titolo a Rossi. Credo invece che da domenica ci sarà un pilota in più in grado di lottare per il podio e magari dopo qualche gara di rodaggio lottare anche per la vittoria.

Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010
Colin Edwards e Ben Spies nei Test in Qatar 2010

Chi vuole scommettere con me che Ben Spies lotterà nel breve per il podio?

  • shares
  • Mail
88 commenti Aggiorna
Ordina: