Shark risponde ad Altroconsumo con nuovi test sui caschi

Shark RSJ

Altroconsumo ha eseguito un test con i caschi più diffusi nel nostro mercato, per testare l'effettiva sicurezza di tali prodotti. La maggior parte di questi ne sono usciti con le ossa rotte, non superando le prove organizzate e scatenando un putiferio fra le aziende produttrici, che hanno considerato non veritieri i test.

Alle risposte dei vari brand, ora seguono i nuovi test di Shark, che ha lasciato testare al laboratorio Omega il tanto discusso 'RSJ, che Atroconsumo indicava in materiale temoplastico, invece che in fibra; è stato sottoposto ai test nelle giornate del 29 gennaio e 1 febbraio, in presenza di giornalisti ed esperti del settore. Risultato: test superati.

il Laboratorio Omega (ente indipendente che si occupa di omologazioni che collabora con il Ministero dei Trasporti) ha scelto 6 caschi direttamente dal magazzino e in lotti diversi, tutti in taglia L, e li ha utilizzati per entrambe le giornate sia a porte chiuse che in presenza della stampa. L'invito alla partecipazione è stato rivolto anche ad Altroconsumo, che ha declinato. Ecco i risultati dei test Omega sull'RSJ:

Shark Test RSJ
Shark Test RSJ
Shark Test RSJ

Altroconsumo l'aveva relegato in fondo alla classifica dei tragici test che su 15 caschi testati, delle più attive marche del nostro mercato, ne aveva bocciati ben 8. Attendiamo i test delle altre marche e la risposta di Altroconsumo in merito alla vicenda.

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: