Cairoli e il team Yamah De Carli in pista a Licola (NA)

Tony Cairoli si allena a Licola

Ancora una volta, il campione del mondo Antonio Cairoli ha scelto Licola (NA) per i suoi allenamenti invernali. Con i compagni del team Yamaha De Carli, Tanel Leok e la promessa 17enne Alessandro Lupino, Tony ha solcato il terreno della pista di Supermarecross.

Nonostante abbia piovuto a lungo, il litorale tirrenico a nord di Napoli ha resitito bene, e ha permesso ai talentuosi piloti di De Carli di esprimersi al massimo intrattenendo il pubblico di appassionati campani. I tre alfieri di De Carli hanno dato libero sfogo alle loro YZ450F e YZ250F, moto con le quali affronteranno i mondiali MX1 ed MX2 nel 2009.

Cairoli è sembrato davvero in forma, completamente ristabilito dopo l'infortunio patito in Sudafrica a luglio del 2008; ai microfoni di StarBikers ha dichiarato: "Il 2008 è stato un anno difficile, l’infortunio è stato abbastanza grave ma questa nuova stagione sta iniziando nel migliore dei modi. Il recupero è stato rapido e ho lavorato duro per arrivare a questo risultato.”

Come vedi la tua stagione nel mondiale MX1 2009? “Innanzitutto devo dire di essere felice di avere Tanel Leok nel team perché lui ha già esperienza nella MX1 e mi sta dando tanti consigli. La mia preoccupazione iniziale era la 450, pensavo ci volesse più tempo per passare dalla 250 a questa moto decisamente più impegnativa. Un grande lavoro lo fa come sempre il team De Carli che ascolta sempre le mie esigenze e metta la moto in condizioni ideali per me. Anche quest’anno in MX1 ci sono tanti piloti forti, io sono concentratissimo e punto ad essere tra i primi 5 piloti. Spero di fare esperienza in questa nuova avventura e voglio fare bene.”

L’attuale campione della MX1, Tyla Rattray, lascierà KTM e il mondiale Motocross per passare al National negli USA. Cosa ne pensi? “Gli USA sono il sogno di tutti i piloti di motocross ma nel National infondo il livello non è più alto del Mondiale. Io ci andrei solo per confrontarmi con i primi del Supercross, anche se è una disciplina diversa rispetto al cross”.

Ti vedremo ancora girare in Campania? “Penso di sì, Roma è vicina e qui il circuito è fantastico. Verrò anche per stare insieme ai fan della Ultracross, che mi seguono ogni volta che decido di venire qui. Speriamo che vengano numerosi anche loro a Faenza in occasione della prima gara del mondiale.”

via | StarBikers

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: